Alitalia: Bellucci (FdI), Italia perde asset strategico e simbolo Made in Italy

“Oggi finisce un’era, perché Alitalia non era solo la nostra compagnia di bandiera ma un pezzo di storia d’Italia. Uno dei simboli del che, insieme a tutti i suoi occupati, è vittima degli esecutivi di casa nostra, inefficaci nel tutelare la compagnia di bandiera ma solerti nel favorire le sigle di settore low cost, attive negli stessi scali aerei di Alitalia. L’ultimo volo sarà il Roma – Cagliari, una tratta importantissima, il simbolo della continuità territoriale chiesta dai sardi e che ITA non potrà garantire poiché bruciata sul tempo dalla spagnola Volotea. Alitalia chiude in un hangar la sua storia, gloriosa e piena di immagini simbolo, ma macchiata da un decennio di piani industriali fallimentari e manager incapaci di imprimere la svolta mentre tutto il settore aereo faceva affari d’oro. C’è poco da essere entusiasti, l’Italia perde un asset strategico ma soprattutto volta le spalle a migliaia di lavoratori ad alta specializzazione, lasciando lo scalo romano di Fiumicino in mano ad altre compagnie. Che fallimento!”
Lo dichiara Maria Teresa Bellucci deputato Fratelli d’Italia e capogruppo in Commissione Affari Sociali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,160FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati