Alluvione, Buonguerrieri (FdI): Prima di parlare Bonaccini dovrebbe farsi un esame di coscienza

“Bonaccini dovrebbe farsi un esame di coscienza prima di parlare della gestione del post alluvione. Perché se lui e la sinistra non avessero trascurato il territorio che amministrano da decenni, se avessero investito le somme che avevano a disposizione sul piano della idraulica e del consolidamento idrogeologico, probabilmente oggi non ci troveremmo in questa situazione. Il , con grande senso istituzionale, ha risolto e sta risolvendo i problemi che loro hanno creato. Prima di parlare della gestione dell'alluvione, dei rimborsi e della loro tempistica, Bonaccini farebbe bene a pensare al suo operato con il sisma 2012, la cui struttura commissariale è ancora aperta a quasi dodici anni dall'evento: il Governo nel giro di pochi mesi ha stanziato oltre 6,5 miliardi di euro, ha coperto tutte i lavori di somma urgenza degli enti locali, con la struttura commissariale ha varato un piano di difesa idraulica e ha avviato, pur con tutto i limiti della piattaforma regionale Sfinge, i rimborsi ai privati. Rimborsi che, come ribadito più volte dal Governo e dal Commissario Figliuolo, riguarderanno anche i beni mobili”.

Così Alice Buonguerrieri, deputato di Fratelli d'Italia.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x