Calalzo, TARI ridotta per le attività economiche. De Carlo: “Segnale forte per i nostri lavoratori”. Intervento da 44mila euro a carico del Comune

Meno 80% per alberghi, bar, pasticcerie e caffè; meno 50% per artigiani, attività industriali e negozi: questi i principali sgravi sulla TARI – Tassa sui Rifiuti approvati ieri sera dal consiglio comunale di Calalzo di Cadore per aiutare le attività economiche del territorio ad affrontare la ripresa post-epidemia.
“Dopo il Bando Bollette, destinato a sostenere il pagamento delle bollette dei privati cittadini, abbiamo deciso di intervenire a favore dei nostri lavoratori, incidendo in maniera significativa su questa imposta comunale”, spiega il sindaco Luca De Carlo. “È un segnale forte e un aiuto concreto a chi da sempre con la propria attività sostiene il Comune ma che oggi si trova ad affrontare una gravissima crisi legata alla chiusura forzata causa Coronavirus”.
L’intervento peserà per 44mila euro sulle casse comunali, “un peso che siamo ben lieti di sostenere se questo consentirà alle nostre imprese di poter tirare un po’ il fiato in questo momento così delicato per la ripartenza dell’economia”, conclude De Carlo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,495FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati