De Priamo (FdI): “Su estate romana evitare ulteriori ritardi o alibi. Raggiungere obiettivo per rilanciare settore cultura”

“La litania sulla carenza di personale sta diventando l'alibi per coprire inefficienze e ritardi dell'Amministrazione Capitolina, e francamente vorremmo non sentirla più pronunciata da esponenti della Giunta Gualtieri”. Lo dichiara il consigliere capitolino di Fratelli d'Italia Andrea De Priamo, Presidente della Commissione Trasparenza e membro della Commissione .

“Sappiamo che tutti i Dipartimenti di Roma Capitale, e non solo il Dipartimento Cultura, hanno necessità di organico. Ma questo non può essere un alibi per bloccare la macchina di Roma Capitale e, soprattutto, non può tradursi in un danno per gli operatori economici della cultura che hanno patito due anni di ristrettezze, né tantomeno per i cittadini che hanno il diritto di tornare alla normalità godendosi un'estate all'aperto con un degno cartellone culturale”.

“Certamente il problema esiste – conclude de Priamo – ma questa amministrazione ha approvato un bilancio nel quale doveva mettere in campo tutto il necessario per adempiere ad uno dei suoi principali obiettivi in campo culturale ovvero dare vita ad una estate romana all'altezza della voglia di rinascere della Capitale. L'Assessore si faccia dunque sentire con il Sindaco, se necessario, ma garantisca il raggiungimento di questo minimo ma importante obiettivo”.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x