Difesa, Rauti: il Gruppo Sportivo Paralimpico attraversa a nuoto lo Stretto di Messina, 3800 metri di coraggio, determinazione e spirito di squadra

Gli atleti militari e civili del Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa (GSPD) hanno attraversato oggi a nuoto – per il terzo anno consecutivo – lo , percorrendo 3.800 metri di mare tra la Sicilia e la sponda calabrese.

Per il secondo anno di fila gli atleti sono stati accompagnati lungo la traversata dal Sottosegretario di Stato alla Difesa, Sen. Isabella Rauti – con delega al GSPD ed alla promozione delle attività sportive militari – a bordo di una imbarcazione da canottaggio “8 Jole”, con equipaggio misto composto da civili e militari, con la presenza della Marina Militare.

“Sono onorata ed emozionata per aver condiviso con gli atleti del GSPD la loro impresa, che conferma il ruolo fondamentale dello sport come motore di inclusione sociale e pratica solidale. Seguirli in mare è una vicinanza diversa dall'attenderli all'arrivo, è capire ogni sforzo e lo straordinario impegno che questi campioni – non solo nello sport ma anche nella vita – mettono ogni giorno nello sfidare e superare ogni limite”, così il Sottosegretario al termine della traversata.

L'impresa sportiva è organizzata dal V Reparto dello Stato Maggiore della Difesa, in collaborazione con i Presidi di Marina Militare, Guardia Costiera e Capitaneria di Porto locali, altri assetti dello Stato e l'associazione sportiva dilettantistica “ASD Ulysse Nuoto”.

A questa terza edizione hanno partecipato anche altre due imbarcazioni di canottaggio che hanno seguito con equipaggi comprendenti anche militari e un disabile: una 8 “Jole” del Reale Yacht Club Canottieri Savoia di Napoli ed una 4 “Jole” con equipaggio del Circolo Canottieri Mincio (Mantova), insieme alla Canottieri di Mondello (Palermo).

Alla traversata ha partecipato anche la Fondazione OneSight EssilorLuxottica Italia, che nell'ambito del suo impegno sociale ha supportato l'iniziativa e fornito – nella giornata di sabato 15 – screening gratuiti alla vista per gli atleti paralimpici e lo staff tecnico e logistico impegnati nell'impresa sportiva.

“La traversata è stata un successo, per gli atleti che ne sono stati i protagonisti ma anche per gli organizzatori, a conferma – ancora una volta – della sensibilità della Difesa per l'inclusione della disabilità e per la pratica sportiva. Un ringraziamento anche

agli sponsor ed ai partner del GSPD ed a tutti coloro che hanno favorito e condiviso l'esperienza con spirito di squadra” ha detto Rauti durante la consegna agli atleti degli attestati di partecipazione.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x