Energia: De Toma (FdI), governo complice di un sistema che distrugge imprese e impoverisce famiglie. FdI vota contro

“Fratelli d’Italia voterà contro questo provvedimento che evidenzia tutta l’incompetenza di questo Esecutivo. Il Parlamento è paralizzato da decreti scarni e per nulla strutturati che creano solo confusione e burocrazia, e che non consentono alle Camere di lavorare tranquillamente. Anziché lavorare per risolvere i problemi di cittadini e imprese le vere priorità di questo governo emergono sulla stampa: pos, sanzioni per chi non si adegua, lotteria degli scontrini, obblighi di fatturazione elettronica. Gli interventi riguardanti l’energia, che stanno mettendo in ginocchio famiglie e imprese, sono stati invece posticipati a dopo Pasqua. Nel documento manca poi ogni riferimento ai carburanti. Come ripetuto più volte da bisogna immediatamente abbattere le accise del 40% e intervenire sull’ per non creare disparità. Il processo di conversione energetica è un processo cruciale non più procrastinabile che deve portare l’Italia all’abbandono delle fonti fossili. Questo governo è complice di un sistema che distrugge le imprese e impoverisce le famiglie italiane. Il parlamento è stato monopolizzato e noi di Fratelli d’Italia non ci stiamo”.
Così il deputato di Fratelli d’Italia, Massimiliano De Toma, componente della commissione Attività Produttive.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
11,343FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati