Fisco, Meloni: FdI ha sventato tentativo maggioranza di nascondere crisi, gravissima ipotesi draghi di porre fiducia su Legge Delega

” Lo spettacolo pietoso messo in scena ieri dalla maggioranza in Commissione Finanze alla Camera sulla delega fiscale conferma quello che Fratelli d’Italia sostiene fin dalla nascita di questo Governo: non è possibile mettere insieme partiti che la pensano in maniera diametralmente opposta tra loro e pensare di poter dare risposte coerenti ai cittadini. In Commissione, Fratelli d’Italia si è sempre battuta per portare avanti le storiche proposte del centrodestra, dal no alla riforma del catasto al taglio delle tasse, e ha sventato il tentativo della maggioranza di nascondere una crisi politica evidente e le profonde divisioni sulla delega fiscale. Reputiamo gravissima l’ipotesi ventilata da Draghi di porre la fiducia su una legge delega, lo strumento attraverso il quale il Parlamento fissa principi e criteri direttivi entro i quali deve attenersi il Governo per legiferare. E sono stupita dal silenzio di tutti quei ‘custodi’ della Costituzione, che ora sono in silenzio ma che dovrebbero dire con forza che questa possibilità non è consentita a nessuna, nemmeno a Draghi e ai “migliori”. Pretendiamo rispetto per il Parlamento e per le sue prerogative”. Lo dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

“Da una parte Il Pd che non ha saputo argomentare meglio che con un ‘Dobbiamo tenere in piedi il governo Draghi perché ce lo chiede l’Europa!’ e dall’altra il centrodestra finalmente unito che ieri sera in commissione Finanze ha dimostrato che il governo sulla legge delega fiscale non ha alcuna intenzione di dialogare e continua ad imporre al Parlamento e alla Nazione un diktat inaccettabile. – ha commentato il capogruppo in Commissione Finanze della Camera, Marco Osnato – Di fronte a tutto ciò non è servito neppure il tentativo di sottrarre al voto un emendamento assolutamente logico sull’esenzione Imu agli immobili occupati abusivamente…la delega è stata rinviata sine die. Fratelli d’Italia chiede venga ritirata in modo da evitare nuove tasse per gli italiani e che finalmente il Parlamento italiano ritrovi il suo ruolo di legislatore e abbandoni la veste di ‘passacarte’ di decisioni altrui”.

“Sulla delega fiscale bene la compattezza che il centrodestra ha dimostrato nel tentativo di frenare la manovra del governo, nascosta dietro il provvedimento, di aumentare le tasse a spese degli italiani. – sottolinea il capogruppo di Fratelli d’Italia al Senato, Luca Ciriani – Infatti, tra riforma del Catasto e marginalizzazione del Parlamento questa delega, propagandata come atto eccezionale, rischia di trasformarsi in un tritacarne nel quale finirà il risparmio e la proprietà degli italiani. Ora confidiamo che questo importante segnale giunto dalle forze di centrodestra non sia strumentale e non si risolva in una trattativa di basso profilo. E questo perchè la strada per restare una credibile alternativa di governo non può che passare dalla difesa dei valori, dei principi e dei programmi che hanno tenuto insieme la coalizione per quasi trent’anni”.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

11 Commenti

  1. NO PROBLEM..comer sempre sarà posta la fiducia e Mr Blablabla Salvini e il braccio dx del Berlusca Tajani la voteranno.Va e andrà sempre in questo modo almeno sino al 22 settembre giorno del Santo Vitaliazio.

  2. Ne abbiamo piene le palle della sinistra, e visto che Mario Draghi è sostanzialmente con il pd partito dei dementi sarebbe ora di ritornare alle elezioni e votare LA DESTRA

  3. Conosco Marattin da quando era nel Consiglio Comunale di Ferrara. Non accettava alcun tipo di critiche ed era ben noto per la sua arroganza verso chi metteva in dubbio le sue posizioni, a volte anche con sceneggiate plateali. Come quella di ieri in Commissione Finanze.

  4. COLUI, CHE VENIVA CONSIDERATO IL SALVATORE DELLA PATRIA, OVVERO MARIO DRAGHI, SI MANIFESTA ANCOR PEGGIORE DI QUEL FETENTONE DI MARIO MONTI !!!
    CI TOCCA, PURTROPPO , SUBIRE UN TRIO DI PERSONAGGI MOLTO E MOLTO NOCIVI PER NOI ITALIANI E DALL’INIZIALE DEL NOME “M” : MARIO BERGOGLIO ; MARIO MONTI ; MARIO DRAGHI : CHE SCIAGURA !!! CHE GROSSA DISGRAZIA PER NOI ITALIANI !!!!
    F.to Gennaro TERMINE DA ROGGIANO GRAVINA (COSENZA) -CALABRESE DOC !!!!!

  5. Umn governo imposto da Mattarella che ci sta distruggendo. Gli “alleati” si sono dimostrati apertamente inaffidabili e complici di questo governo inutile nasconderlo o cercare di difenderli, non ne vale la pena. Bisogna continuare da soli, fare cadere questo governo che farà solo disastri non ne abbiamo bisogno, possiamo farcela senza Europa, anzi meglio!

  6. Draghi continua con il suo servilismo all’Europa ed appoggiato da questa inutile accozzaglia di gente che pensa solo a tirare avanti pur di mantenere i privilegi a cui non intendono assolutamente rinunciare voteranno qualunque cosa. Il capo del PD poteva restarsene a Parigi invece è tornato purtroppo a Roma ad appoggiare sino all’ultimo il bugiardo che senza alcuna remora continua a sostenere che nessuno pagherà più tasse! Ed allora perché non ci spiega come!? Ha forse mai parlato di aliquote da diminuire soprattutto nel campo immobiliare? IMU, compra.vendita, successioni, locazioni, etc……… ce lo spieghi dettagliamente il “fenomeno”. Ci spieghi come farà ad aumentare i valori e mantenere la medesima tassazione se non diminuendo le aliquote…. vediamo cosa risponderà il BUGIARDO!

  7. l'”uomo del Britannia” come al solito chiederà la fiducia e tutti i parlamentari, che dovrebbero rappresentare gli italiani e i loro interessi, per non perdere il posto, voteranno a suo favore

  8. Credo che la revisione dei vecchi valori catastali con i valori attuali sia teoricamente una cosa giusta. Quello che mi sembra ingiusto è approfittare dei nuovi valori catastali per fare pagare più tasse. Se fosse vero quello che Letta e i sui amici ripetono da tempo, “non ci saranno più tasse da Pagare” , per rispetto al popolo italiano dovrebbero spiegare anche come verranno calcolate le tasse dopo che i valori catastali saranno aumentati. La realtà è che siamo governati da partiti che non hanno vinto le elezioni e che invece di chiedere nuove elezioni hanno deciso di fare comunque un governo di comodo (loro) facendolo passare come un governo fatto nell’interesse di quel popolo italiano che che credono fesso.

  9. E fategli porre la fiducia… che CADA IL GOVERNO ! Prima è, meglio è…. BASTA DITTATURA. E poi Mattarella quanto starà? Vuole fare SETTE anni? Che ci sia chiarezza…

  10. …e con la marea di problemi che abbiamo a livello strutturale e sociale stiamo ancora parlando del tetto contanti e del pos: sarà perché sono argomenti di facile presa sugli ignoranti. Ma la sintesi è molto semplice: fanno i prepotenti con le persone corrette e i vigliacchi con i prepotenti (mafia, migranti economici e via a seguire).
    Prigionieri dei sindacati e del politicamente corretto!!!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,351FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati