Fratelli d’Italia Pontedera: scuole e taxi, tutte criticità che potevano essere evitate

Taxi in aiuto nel caso i bambini si sentissero male e ci fosse bisogno di portarli a casa. L’ultima pseudosoluzione per far fronte alle criticità legate agli spostamenti, dopo il trasferimento della Saffi e Curtatone rispettivamente a La Borra e in viale Africa, denota come questa amministrazione non abbia saputo gestire un problema che, se affrontato con lungimiranza, poteva essere evitato.

Carta canta, i sondaggi sulla stabilità dell’istituto Curtatone e la relazione del piano strutturale intercomunale dell’unione dei comuni, datato maggio 2020, inerenti l’indagine sismica del territorio, avrebbero dovuto mettere in stato di allerta l’amministrazione comunale. Invece non è stato così. Chi governa Pontedera ha fatto finta di niente fino alla fine. E adesso a rimetterci sono le famiglie, i bambini e ragazzi della Saffi e Curtatone.

Ora ci domandiamo se veramente non ci potessero essere soluzioni alternative al dover ricollocare gli studenti a km di distanza dal centro e dalle proprie abitazioni, in mezzo a una zona industriale, come fossero un pacchetto postale, o se l’amministrazione Franconi, sempre con la solita scarsa attenzione, ha preferito trovare soluzioni più semplici ma che in realtà comportano criticità a 360 gradi a tutti!

L’incapacità di questa amministrazione continua a paventarsi anche nel bando stillato per la ricerca dell’immobile destinato ad ospitare il prossimo anno la Curtatone e la Saffi nel contesto urbano della città, che ha dei requisiti pressoché impossibile da rispettare e che dunque, probabilmente, non vedrà alcuna partecipazione, continuando di conseguenza a lasciare un futuro incerto a migliaia di studenti della nostra città.

Eppure le soluzione in centro senza creare disagi alle famiglie e ai bambini vi erano e le abbiamo presentate anche in consiglio comunale, ma come sempre questa amministrazione non riesce a vedere neppure sotto i propri occhi perché troppo presa nelle feste e nel veleggiare verso Collodi, vera e propria terra natia per i cultori locali di Pinocchio.

Matteo Bagnoli e Franco Valleggi

Fratelli d’Italia Pontedera

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,404FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati