Milano. De Corato (FdI): Solidarietà al ragazzo ucraino aggredito, offro assistenza medica e legale

“Domani pomeriggio alle ore 16, insieme a Paolo Bocedi, il Presidente di Sos Italia Libera, l'Associazione Nazionale Antiracket-Antiusura, farò visita, recandomi nella loro abitazione, alla mamma e al giovane ragazzo ucraino aggredito e picchiato da 25 per un paio di occhiali, un cellulare e uno zainetto alla Stazione di Porta Garibaldi a Milano. Oltre a manifestargli tutta la mia tristezza, amarezza e solidarietà, metterò a loro completa disposizione sia un medico, nel caso in cui servisse, e l'assistenza legale necessaria per chiedere giustizia dopo questi gravi fatti. La vicenda ha davvero dell'incredibile e dell'assurdo poiché, nonostante stiamo parlando di un giovane ragazzo di 19 anni scappato da una Nazione in piena guerra e aggredito così violentemente nella città che aveva scelto per ricominciare a vivere, da Palazzo Marino non è arrivata nessuna condanna ma, viceversa, solo un silenzio vergognoso”. Lo dice Riccardo De Corato, deputato di Fratelli d'Italia, vicepresidente della Commissione Affari Costituzionali alla Camera ed ex vicesindaco di Milano.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,554FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x