Municipio III, FdI: basta violenza ma l’assessore Blasi non condanna il manichino della Meloni bruciato

Una rappresentanza di dirigenti e militanti di ha partecipato al Consiglio Municipale del Municipio III nel corso del quale il gruppo di FDI ha presentato una mozione per chiedere il ritiro delle deleghe all'assessore Luca Blasi per non aver preso le distanza da quanto accaduto durante la manifestazione per l'anniversario della morte di Valerio Verbano nel corso della quale è stata bruciata un'immagine del Presidente del Consiglio Giorgia . Riteniamo inaccettabile che un rappresentante delle non abbia avuto neanche il coraggio di condannare il gesto, evidentemente perché lo condivide?. Purtroppo la maggioranza di centro sinistra ha votato contro, nonostante i ripetuti appelli delle consigliera Giordana Petrella che ha dichiarato in aula “sono pronta stracciare la mozione adesso se l'assessore Blasi prende le distanze”. Questa è la dimostrazione che nessuno in Fratelli d'Italia voleva strumentalizzare questa vicenda ma solamente lanciare un messaggio contro l'odio e la violenza . Quindi siamo costretti a ribadire che l'assessore Blasi si deve dimettere poiché non condannando quel gesto dimostra di non avere la statura morale per ricoprire un incarico istituzionale.

Così in una nota i consiglieri capitolini di Fratelli d'Italia Francesca Barbaro, Stefano Erbaggi, Maria Cristina Masi, Rachele Mussolini, Giovanni Quarzo e Federico Rocca e i deputati di FdI Francesco Filini e Marco Perissa.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x