Qatar, Procaccini (FdI-Ecr): dibattito sui diritti umani in Qatar arriva con 12 anni di ritardo

“Questo dibattito sui diritti umani in Qatar arriva con 12 anni di ritardo. Affrontarlo oggi, che il campionato mondiale di calcio è già iniziato, suona ipocrita”. Così in una nota l’eurodeputato di FdI- Ecr Nicola Procaccini intervenendo in Plenaria a Strasburgo. “Ciò di cui non si discuterà, purtroppo, è il motivo che spinge Doha ad investire le sue grandi risorse economiche per ospitare il più popolare evento sportivo del Pianeta. I soldi sono il mezzo, non sono il fine. In questi 12 anni le squadre delle principali capitali d’Europa sono state tutte controllate o sponsorizzate da Emirati Arabi e Qatar: Lisbona, Londra, Parigi, Monaco, Manchester, Barcellona, Madrid, Roma, Milano.
La verità è che non esiste un soft power più efficace del calcio per diffondere la cultura islamica nel mondo. Ora è tardi per piangere sulla violazione dei diritti umani. Noi europei abbiamo messo in vendita il nostro modo di vivere e qualcuno l’ha comprato. Ma siamo diventati più poveri”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
11,313FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati