Rave, Petrenga (FdI): sancire il principio che la legge va rispettata

“Grazie all’azione del governo e del ministro Piantedosi, si apre sui rave party un nuovo scenario. Uno scenario, per carità, nel quale c’è la disponibilità ad accettare consigli per migliorare il testo del decreto, a patto che le critiche non siano pretestuose: l’obiettivo sostanziale della norma è impedire che non si rispettino le leggi dello Stato italiano perché la storia di chi non vuole rispettare le leggi è finita. E questo perché dobbiamo interrogarci sul concetto stesso di libertà. Nessuno vuole impedire il legittimo diritto dei giovani a divertirsi, ma dobbiamo però porci una domanda: i rave sono da considerarsi legali o no? Questo è il punto. Perché il diritto alla libertà si scontra anche col rispetto delle leggi. Se i rave sono da considerarsi illegali allora il diritto alla propria libertà incontra un limite proprio in questo, al rispetto delle norme vigenti. Nei rave abbiamo assistito a di tutto in termini di mancato rispetto delle norme vigenti. Per cui, a nostro modo di vedere, questo decreto è sacrosanto per poter affermare questo principio: la legge va sempre rispettata”.

Lo dichiara la senatrice di Fratelli d’Italia Giovanna Petrenga.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Discussioni

12,057FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati