Seicento anni fa, il genio.

Firenze. Il 7 agosto 1420, l’ingegnere Filippo Brunelleschi iniziò la costruzione della Cupola del Duomo, adottando una soluzione arditissima, decisamente all’avanguardia per l’epoca: la disposizione dei mattoni a spina di pesce, in modo che – creandosi una spirale – la struttura si autoreggesse fino all’estremità.

Ci vollero 16 anni per completare l’opera e, ancora oggi, quella di Santa Maria del Fiore resta la più grande cupola in muratura del mondo, dimostrazione tangible dell’ingegno, dell’intelligenza e di un’eleganza che solo gli architetti fiorentini seppero mettere in campo. Insieme a Donatello e Masaccio, Brunelleschi stava dando vita al Rinascimento, linguaggio figurativo destinato ad affascinare le corti di tutta Europa e a consegnare gli ideali di bellezza all’eternità.

Contro lo sradicamento galoppante, l’imperativo sia tornare ad essere coscienti di sè e della propria storia, riscoprendo i simboli, i protagonisti e le vicende della nostra identità, retaggi millenari che il globalismo apolide non potrà mai cancellare.

Margherita Grassellini
Margherita Grassellini
Margherita Grassellini, classe ‘95, laureata in Beni Culturali presso l’Università degli Studi di Firenze e specializzata in Storia dell’Arte medievale presso La Sapienza di Roma. Militante identitaria di Casaggì e collaboratrice di Passaggio al Bosco Edizioni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

17,822FansLike
3,691FollowersFollow

Leggi anche

Lettere patriottiche, i difensori della Bellezza

In Le Vergini delle Rocce, Gabriele D’Annunzio pronuncia un appello ai suoi lettori. Che cos’è il Bello ? Un Bello con la lettera maiuscola...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Lettere patriottiche, i difensori della Bellezza

In Le Vergini delle Rocce, Gabriele D’Annunzio pronuncia un appello ai suoi lettori. Che cos’è il Bello ? Un Bello con la lettera maiuscola...

Max Pezzali torna e canta l’amore per Roma, tra difetti e magnificenza.

«Roma è una città incredibile, gigantesca, caotica, spesso incomprensibile per chi come me vive gran parte del tempo in una tranquilla realtà di provincia....

Il mistero del Da Vinci scomparso

E’ un regalo recente della fortuna, perché da secoli il dipinto si riteneva scomparso. A testimoniare che un tempo fosse esistito, un’incisione da esso...

Editoria: in uscita il 1 marzo il nuovo numero di #CulturaIdentità: “Educare alla Bellezza”

Torna in edicola #CulturaIdentità, il magazine mensile in distribuzione gratuita con il quotidiano Il Giornale. Dopo il successo del primo, il nuovo numero della...