Sergio Berlato (FDI-ECR): New Generation Eu (Recovery Fund) ancora di salvezza o trappola per topi?

o New Generation Eu, così come ribattezzato dalla Commissione Europea, è un progetto che prevede lo stanziamento di 750 miliardi di € per attutire le conseguenze disastrose della crisi dovuta all’emergenza sanitaria che ci ha duramente colpito e alla quale sta seguendo un’emergenza economica dalle proporzioni difficilmente calcolabili.

All’Italia spetterebbero 172,7 miliardi di €, di cui circa 82 miliardi a fondo perduto e i rimanenti 90 miliardi sotto forma di prestiti.

Siamo però solo all’inizio di un negoziato che durerà ancora a lungo. La proposta infatti rischia di non essere approvata: Austria, Svezia, Danimarca e Olanda potrebbero infatti opporsi avendo già espresso la loro contrarietà all’utilizzo di aiuti a fondo perduto, prediligendo invece prestiti vincolati ad austerità.

Per accedere a questi fondi gli Stati Membri dovranno presentare un Piano Nazionale per la ripresa e la resilienza insomma, in poche parole, un piano di austerità che porterebbe il nostro Bel Paese ad un ulteriore indebitamento (si prevede un aumento del deficit pubblico che andrà ad avvicinarsi al 200%).

Non sono poi ancora chiare nemmeno le condizioni di utilizzo ed i tassi di interesse a cui verranno sottoposti questi prestiti, è però probabile che ciò si traduca in un aumento dei contributi degli Stati al bilancio comunitario, un taglio dei programmi europei e nuove tasse.

Speriamo dunque che i fondi vengano erogati presto e senza vincoli eccessivi. Non vorremmo mai assistere ad episodi come quelli dell’ambulanza che arriva quando il ferito è già morto dissanguato! Quel che è certo è che non sottoscriveremo norme capestro che possano danneggiare la nostra Nazione, le nostre Imprese, le nostre Famiglie.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,179FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati