Tanja Brkić: L’agenda woke, che si nasconde dietro una maschera “benevola”, rappresenta il male. Un male che deve essere distrutto.

Pubblichiamo l'intervista pubblicata su Deliberatio, tradotta in italiano, a Tanja Brkić, a cura di Álvaro Peñas..

Tanja Brkić è una giornalista del canale Nova24tv, con un master in organizzazione delle risorse umane e anni di esperienza in diverse professioni, soprattutto nei media. Dai suoi interventi su diversi media, è la voce più combattiva contro l'agenda woke in Slovenia.

In Spagna, il partito di estrema sinistra Podemos ha promulgato una controversa legge sui transgender, oltre a leggi femministe radicali e sui diritti degli animali. In Slovenia c'è un partito di sinistra molto simile al governo; è la sinistra la forza motrice della vocalità in Slovenia?

Quando guardo alla situazione attuale nello spazio politico odierno in Slovenia, posso sicuramente dire che il marxismo culturale non è solo un mito. Anche se potrebbe non essere chiaro ai profani che dietro a questo ci sia la sinistra, ci sono fatti dietro che mostrano chiaramente la responsabilità della sinistra e degli attivisti di sinistra per il collasso del sistema. È difficile incolpare un solo partito, quando praticamente tutti i partiti di sinistra stanno navigando nella stessa direzione e, inoltre, le organizzazioni non governative hanno molto potere in Slovenia. Pertanto, fuorviano facilmente il cittadino medio che monitora obiettivamente gli eventi sociali e politici, in quanto non sono un “prodotto di partito”.

L'indipendenza delle è discutibile se sono per lo più rilevate da attivisti di sinistra.

SÌ. Prendiamo, ad esempio, una delle organizzazioni più importanti, l'Istituto 8 marzo. È composta da un gruppo di giovani che finora hanno promosso attivamente le idee dei partiti di sinistra e i loro interessi, ma pochi sanno che il fondatore di questa organizzazione non governativa è un membro del partito di Sinistra, Simon Maljevac, che è anche ministro per un futuro solidale (ministero di nuova costituzione). È anche l'editore della pubblicazione Legebitra, che presenta in materiale LGBTQ volto a indottrinare i giovani. L'attuale direttrice dell'istituto è un ex esponente della sinistra, ma oggi è un'ardente attivista, Nika Kovač, che insieme alla comunità LGBTQ ha partecipato attivamente alla campagna per l'adozione del nuovo Codice della Famiglia, che distrugge il famiglia tradizionale (modifiche al codice della famiglia, secondo cui il matrimonio è un'unione vitale di due persone e che consentono anche a una coppia omosessuale di adottare un bambino, entrato in vigore nel gennaio 2023). Nika Kovač non nega di essere finanziata anche dall'estero. L'istituto 8 marzo non è l'unico, in quanto è noto che organizzazioni non governative di sinistra slovene finanziano diverse fondazioni estere, che sono anche i principali finanziatori di gruppi di sinistra nei singoli paesi. Ad esempio, la presidente dell'Assemblea , Urška Klakočar Zupančič, ha ricevuto una borsa di studio della George Soros Open Society. Se passiamo a Kovačeva e prescindendo dal fatto che è nata con un cucchiaio d'oro in bocca e che è un membro dell'élite privilegiata, è stata una delle borsiste del programma Barack Obama, e recentemente ha anche è diventato il capo del consiglio strategico per il perseguimento dell'incitamento all'odio, dove ha presentato raccomandazioni al governo, che sono praticamente istruzioni per la censura e una richiesta di finanziamento sistemico. Ciò che sta accadendo sotto l'attuale governo è esattamente ciò che ho sottolineato per molto tempo.

Così il governo sloveno, il cui principale partner è il Movimento per la Libertà di Robert Golob, un liberale, è totalmente votato alle politiche della sinistra.

Sì, da quando il nuovo governo è salito al potere, è stato chiaro che l'accordo di coalizione è in realtà il programma del partito Levica. Il governo di Golob è composto esattamente da partiti favorevoli al wokismo, che sono uniti per quanto riguarda l'ideologia di genere e il cambiamento climatico. Nel complesso, sembra che il primo ministro sia solo un burattino che appare davanti ai media solo quando ha bisogno di essere elogiato, mentre non risponde alle critiche molto spesso, quasi mai, e quando lo fa, fa promesse che non mantiene. Per il resto, gli attivisti di sinistra sono stati il motivo principale per cui il primo ministro è salito al potere, quindi ora li asseconda in tutto, come dimostra il fatto che i rappresentanti delle ONG scrivono per lui leggi che poi vengono adottate. Lo abbiamo visto nel caso dell'emendamento alla legge sulla televisione pubblica, quando si è scoperto che la bozza di legge era stata scritta da una ONG, e ora lo si sta facendo anche nel caso del perseguimento dei discorsi d'odio, dove il rappresentante di una ONG ha di nuovo la voce grossa.

Quello che la sinistra e i suoi membri stanno facendo è perverso, diabolico. Userò la definizione dell'eminente arcivescovo Fulton J. Sheen, che ha spiegato che ci sono tre segni di “diabolico” e tutti si realizzano nell'operato della sinistra. Il primo è l'amore per la nudità, nel senso che la sinistra sotto il nuovo governo vuole “sessualizzare la società”, soprattutto con queste idee confuse su un'ideologia di genere fittizia che confonde solo i bambini. La seconda cosa è la violenza, nel senso di scaricare la colpa sugli altri, come hanno fatto durante il governo di Janez Janša quando lo hanno incolpato di tutto, e la terza cosa è la divisione, perché vogliono dividere i bambini fin da piccoli usando il genere. Le scuole stanno diventando un laboratorio sociale di sinistra, dove i bambini vengono indottrinati moralmente, e Nika Kovač è un esempio per i giovani di oggi.

Ha parlato di cambiamento climatico, qual è la posizione del governo sloveno?

Tutti i partiti della coalizione sono d'accordo sul cambiamento climatico e sulla crisi climatica. Levica preferirebbe che i cittadini abbandonassero i mezzi di trasporto e andassero in bicicletta, ma allo stesso tempo assistiamo a una centralizzazione autoritaria, mentre i cittadini delle città circostanti e delle altre regioni vengono ignorati. Qualche tempo fa, il primo ministro ha parlato di limitare la quantità di carne, come fanno in Germania, dicendo che è per il bene della natura, ma d'altra parte è amico del sindaco di Lubiana, che sta letteralmente costruendo un canale fognario attraverso la captazione dell'acqua potabile. Va notato che né il primo ministro né il ministro dell'ambiente condannano tutto ciò. Al contrario, tutti vi partecipano e si giustificano dicendo che non possono fare nulla

Quale ruolo ha assunto la Chiesa slovena di fronte a questa offensiva Woke?

La Chiesa si oppone alle idee del wokismo, ma, a mio avviso, la sua voce è assolutamente sottovalutata. Penso che avrebbe dovuto essere la più forte al momento della modifica del Codice di famiglia, perché la famiglia non è altro che l'istituzione fondamentale della società, creata da Dio.

Pensa che gli sloveni siano consapevoli del significato di ideologia di genere?

No, onestamente non penso che in Slovenia la gente sia consapevole di cosa significhi esattamente e nemmeno delle conseguenze di questa dannosa ideologia. Secondo me, la maggior parte delle persone non se ne occupa nemmeno o semplicemente lo ignora e pensa che “non sono affari loro”. Come per tutte le altre questioni socio-politiche. Dobbiamo essere consapevoli che la Slovenia ha una grande popolazione di anziani che hanno un' solidamente costruita, mentre i più giovani sono sempre più soggetti all'ideologia woke, il contagio sociale attraverso i social network è la ragione principale di questo. La cosa più triste è che tutto questo – sia il wokismo che il marxismo culturale – si sta svolgendo sotto i nostri occhi, e le conseguenze saranno devastanti per le generazioni future, la cui identità, come nazione, è anch'essa a rischio.

Credo che nell'ultimo anno, da quando il nuovo governo è salito al potere, siano cambiate molte cose. In senso negativo. Le ideologie LGBTQ sono imposte, i ministri appendono bandiere arcobaleno davanti ai ministeri (che alla radice non rappresentano l'uguaglianza e l'inclusione, ma un'agenda ), i media dissenzienti sono perseguitati, i sono accolti in gran numero e i cittadini sono dimenticati. Sostengono che “l'accettazione, l'inclusione e l'uguaglianza” siano un progresso, ma è un'arretratezza totale. Come ho detto, il loro obiettivo è svalutare la società, l'uomo e la sua umanità. La distruzione delle basi fondamentali come la religione, la famiglia e il patriottismo e, in ultima analisi, lo Stato legale e democratico. Cosa rimane a una persona quando perde la sua identità, la sua consapevolezza, la sua personalità, l'importanza dei valori fondamentali e la possibilità di discutere? Diventa un numero, un nessuno, una nullità, per la quale solo la sua esistenza è sufficiente perché rappresenta il potenziale per lo sfruttamento di pochi privilegiati.

Qualche mese fa, il giornalista Joze Biscak è stato individuato e condannato per aver pubblicato un articolo satirico sull' clandestina. La della cancellazione (o cultura del boicottaggio) è diffusa in Slovenia?

La cultura dell'annullamento è diventata una realtà anche in Slovenia, anche se non ancora in modo così marcato, ma sta crescendo. Il che non sorprende, visto che di recente ci siamo chiesti se Twitter sarà ammesso in Europa, da quando Elon Musk ha deciso di non seguire le loro direttive o la loro censura. E dato che i globalisti di sinistra influenzano la maggioranza del Parlamento europeo, che a sua volta influenza le decisioni di tutti gli altri governi dell'Unione europea, è solo questione di tempo prima che questa influenza si faccia sentire ancora di più nel nostro Paese. Vorrei ricordare che la sinistra slovena ha ottenuto il pieno appoggio (anche se non ufficiale, ma ovvio) della vicepresidente europea Vera Jourova quando la sinistra slovena ha cercato di impadronirsi della televisione pubblica. È un argomento estremamente ampio e discutibile, ma certamente l'agenda woke, che si nasconde dietro una maschera “benevola”, rappresenta il male. Un male che deve essere distrutto.

 

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota
0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x