Turismo: FdI, comparto in sofferenza. Chiediamo al governo lo stato di crisi

“Il turismo è un settore nevralgico e centrale per la nostra economia, vale il 13% del Pil nazionale, ma rischia la morte con la proroga dello stato di emergenza. Raccogliamo la preoccupazione dei nostri assessori regionali e delle associazioni di categoria: il Covid-19 ha messo in ginocchio tante aziende, continuando di questo passo potremmo avere oltre un milione di disoccupati nel comparto. Le previsioni per l’autunno e per l’inverno sono a tinte fosche: eventi cancellati, compagnie aeree che preferiscono Stati dove i contagi sono maggiori ma non ci sono limitazioni come quelle proposte dal Governo Conte. Il piano di rilancio promesso dall’esecutivo non è mai arrivato. Senza idee e progettualità, prorogare l’emergenza significa dare il colpo di grazia a questo settore. Il ministro Franceschini attivi subito lo stato di crisi per salvaguardare imprese e lavoratori”.

Lo dichiarano il deputato di Fratelli d’Italia, Riccardo Zucconi, e il responsabile nazionale del Dipartimento Turismo di FdI, Gianluca Caramanna.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,160FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati