Turismo, Fidanza (FdI): il clima per l’Italia si fa pesante, corridoi bilaterali inaccettabili

“La riunione dei ministri del turismo Ue di ieri è stata un buco nell’acqua, come riconosciuto dallo stesso ministro croato che l’ha presieduta, e il clima per l’Italia si fa molto preoccupante. Non c’è alcuna volontà da parte di Germania, Austria e molti altri Stati membri di attuare un coordinamento sulla riapertura delle frontiere a scopo di vacanza. Si va avanti con la logica inaccettabile degli accordi bilaterali e dei corridoi tra Stati (o magari regioni) con situazioni epidemiologiche simili. Una logica che la Commissione Europea colpevolmente avvalla anziché respingerla come discriminatoria e palesemente in contrasto con l’integrità del mercato interno europeo”. È quanto dichiara in una nota il Capodelegazione di Fratelli d’Italia e membro della Commissione Trasporti e Turismo al Parlamento Europeo, Carlo Fidanza.
“Se la situazione rimane questa il governo italiano deve subito reagire con propri accordi bilaterali e con una massiccia campagna di promozione che spieghi all’Europa e al mondo che si può venire in vacanza in Italia in sicurezza grazie agli sforzi e agli investimenti che i nostri operatori si stanno sobbarcando”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,495FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati