Ue, Fidanza (FdI): nel 2020 solo briciole, si rischia strada verso il MES

“Come sempre il tempo è galantuomo e in questo caso il tempo è stato fin troppo breve. È bastato dormirci su una notte per risvegliarsi scoprendo che da qui alla fine del 2020 l’Ue avrà a disposizione 11-12 miliardi da ripartire tra i 27 per sostenere la ripresa. Di questi 2 o 3 verranno all’Italia, in autunno. Briciole”. È quanto dichiara in una nota il Capodelegazione di Fratelli d’Italia al Parlamento Europeo, Carlo Fidanza.
“Ciò testimonia che purtroppo ancora una volta avevamo ragione noi a diffidare dai facili entusiasmi e ad evidenziare che senza risorse immediate non ci sarà alcuna ripresa e anzi il divario con i competitor europei, gonfiati dagli aiuti di stato, si amplierà. E il rischio è che gli 82 miliardi annunciati, e ci auguriamo confermati a seguito della difficile trattativa in Consiglio, spalmati in 7 anni, in troppi rivoli e con troppe condizionalità, non portino particolari benefici alla nostra economia che ha bisogno di ripartire adesso.  E purtroppo avevamo ragione anche nel prefigurare che, con strumenti tardivi e poco incisivi, la strada segnata rischia di essere quella del MES. Con tutti i pericoli che questo comporta.
I tanti politici e commentatori che in queste ore hanno esaltato ‘l’Europa della solidarietà che ha dato uno schiaffo ai sovranisti’ ripongano nel cassetto la loro furia ideologica e ci dicano come pensano di superare questi problemi molto concreti che per primi, da patrioti intellettualmente onesti, abbiamo evidenziato”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,494FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati