UE-Tunisia, Sofo (FdI-Ecr): Da Amnesty falsità, anche Commissione UE conferma drastica riduzione sbarchi

“La tesi di Amnesty International secondo cui il memorandum UE-Tunisia sarebbe fallimentare in quanto nel 2023 gli sbarchi sono aumentati è una grossolana falsità. Il memorandum infatti è la conseguenza non la causa dell'aumento degli sbarchi, essendo infatti stato siglato a luglio 2023 e dunque operativo solo da pochi mesi”. Così l'eurodeputato di Fratelli d'Italia- Ecr Vincenzo Sofo componente della commissione Libe del Parlamento europeo. “Nonostante ciò lo stesso commissario europeo Ylva Johansson questa mattina durante l'audizione in commissione Libe al Parlamento europeo ha confermato che in seguito all'operatività di tale accordo dal mese di ottobre il flusso di immigrati clandestini dalla Tunisia si è ridotto di circa il 90% e 750 trafficanti arrestati. Ciò significa che la strategia messa in campo dal Presidente e invocata da Fratelli d'Italia a livello europeo, quella degli accordi con i paesi terzi per fermare le partenze, è efficace. Questo è il motivo per il quale ora le sinistre cercano di aggrapparsi alle richieste di rendicontazione delle risorse date alla Tunisia per boicottare il funzionamento del memorandum, cosa che però si sono ben guardati dal fare in questi anni quando c'era da finanziare con fiumi di soldi che non si sa che fine hanno fatto e che sicuramente non hanno prodotto alcun risultato, né in termini di sviluppo dei paesi di origine dei né in termini di lotta all'”.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x