venerdì, Ottobre 2, 2020

4 Novembre: , grave boicottaggio all’istituto Marco Polo

“E’ gravissimo il boicottaggio organizzato da alcuni docenti dell’Istituto Marco Polo di dell’incontro tra la scuola e due ufficiali della e della in occasione della festa del 4 novembre, Giornata dell’Unità nazionale e delle Forze Armate. Quei docenti che difendono la loro scelta antimilitarista citando l’articolo 11 della Costituzione, dovrebbero sapere che la stessa Costituzione riconosce alle Forze armate la funzione “di operare al fine della realizzazione della pace e della sicurezza, di concorrere alla salvaguardia delle istituzioni e di svolgere compiti specifici in circostanze di pubblica calamità o in casi di straordinaria necessità o urgenza”. Schierarsi apertamente contro una parte del nostro Stato, a maggior ragione se a farlo sono i docenti che dovrebbero insegnare ai ragazzi i nostri valori è assolutamente grave: i nostri militari non sono dei guerrafondai ma servitori dei cittadini e dello Stato al pari di quegli stessi insegnanti che dovrebbero formare i giovani anziché instillare ideologie antimilitariste. Confido in un chiarimento rapido da parte del Ministro Fioramonti e attendo gli esiti dell’ispezione nell’istituto”.

Lo dichiara il deputato di Fratelli d’Italia Luca De Carlo che assieme al capogruppo di in commissione Difesa Salvatore Deidda ha presentato una interrogazione al ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,846FansLike
3,734FollowersFollow

Leggi anche

Coronavirus. Lollobrigida (FdI): Parlamento non è votificio, ipotesi lavori a distanza irricevibile

“L’ipotesi che a vario grado sta circolando in queste ore di prevedere lavori e voto a distanza dei parlamentari al fine di evitare possibili...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Coronavirus. Lollobrigida (FdI): Parlamento non è votificio, ipotesi lavori a distanza irricevibile

“L’ipotesi che a vario grado sta circolando in queste ore di prevedere lavori e voto a distanza dei parlamentari al fine di evitare possibili...

CdP, Rampelli (VPC-FDI): Roma non puo’ perdere i suoi musei. Palazzo Canevari torni sede del Museo della Scienza e della Terra

Fondato da Quintino Sella, il museo non esiste più, il palazzo che lo ospitava ora è di proprietà di Cdp che lo sta ristrutturando...

Bari. FdI: cittadini in balìa della criminalità organizzata e Decaro tace, interrogazione a Lamorgese

“A Bari i residenti di interi quartieri sono letteralmente in balìa della malavita, nel completo e colpevole silenzio delle Istituzioni. Infatti da Carrassi fino...

Capannori, Petrini (FdI): Scuola di Lunata, i vecchi disagi si aggiungono a quelli legati alle misure Covid

L'inizio del nuovo anno scolastico ha portato molte novità organizzative per studenti, insegnanti e genitori che si sono dovuti, loro malgrado, scontrare anche con...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x