A24/25. Calandrini (FdI): governo insensibile intervenga subito, vicini ai sindaci di Lazio e Abruzzo

“Questa mattina ho voluto portare il mio sostegno personale e quello di Fratelli d’Italia ai sindaci che manifestavano al casello autostradale di Cocullo, in Abruzzo. Sull’A24 e l’A25 a breve scatterà l’ennesimo aumento del pedaggio che rischia di essere un salasso per i cittadini e le imprese, come se il caro carburanti non fosse già abbastanza. Il governo si sta rivelando per l’ennesima volta insensibile verso questo aumento ingiustificato in un territorio dove la carenza di infrastrutture è palese e non c’è altro modo per spostarsi se non percorrendo le autostrade. Gli aumenti previsti peseranno fino a 700-800 euro l’anno, sono rincari inaccettabili in particolare in questa fase storica dove famiglie e aziende sono già alle prese con caro bollette, caro benzina, caro materie prime, e con le conseguenze della pandemia. Chiediamo al governo di intervenire immediatamente e scongiurare questa evenienza per non affossare un territorio che già vive molte difficoltà. Fratelli d’Italia è stata presente oggi nelle manifestazioni a cui hanno partecipato i sindaci di Lazio e Abruzzo e proseguirà le iniziative in Parlamento affinché il governo prenda subito provvedimenti volti a evitare gli aumenti e a favorire, invece, gli investimenti per la messa in sicurezza”.

Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia Nicola Calandrini.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,389FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati