Adozioni, Fantozzi (FdI): “Tante coppie toscane in attesa, la Regione solleciti il Governo per adottare una procedura speciale per gli affidi di bambini ucraini”

Mozione di Fratelli d’Italia. “Dobbiamo aiutare le coppie a battere tempi e burocrazia e dare ai bambini speranze di vita e un futuro”

“Subito una procedura speciale che permetta di completare in tempi brevi, e da remoto, le adozioni già nelle fasi finali, dando una famiglia a tanti minori ucraini che sono in attesa sotto i bombardamenti”. Lo chiede, con una mozione, il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Vittorio Fantozzi, che ha raccolto l’appello di tante coppie toscane.

“Considerando la situazione di guerra, è di fatto impossibile completare l’adozione secondo la procedura ordinaria che prevede che tutto debba essere completato in presenza, con documenti cartacei e con vari passaggi burocratici. Chiediamo di stabilire un canale diretto tra l’ambasciata italiana in Ucraina e quella ucraina in Italia per gestire direttamente i passaggi finali dell’adozione, raccogliere tutti i dossier, assegnare un giudice vicino all’ambasciata italiana semplificando la procedura, digitalizzando ed abbreviando i passaggi -fa notare Fantozzi- Si tratta di uno sforzo straordinario in una situazione eccezionale: tante le coppie toscane in attesa per tanti altri minori che rischiano di essere abbandonati al loro destino. Occorre agire in fretta, vi è il forte rischio che di questi minori se ne perda traccia per non parlare del rischio per la loro incolumità, siamo chiamati a dare un futuro a questi bambini. Come si è giustamente e prontamente agito per i profughi, concedendo la cittadinanza europea, occorre trovare una procedura speciale per i minori in fase di adozione, per il loro stesso bene”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,371FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati