Aeroporti, Petrucci (FdI): “Firenze aeroporto strategico? Non certo con soldi pubblici! Enac prende atto del piano industriale di Toscana Aeroporti”

Petrucci tuona: “Scriverò ad Enac chiedendo di verificare che non sia un errore materiale l’aver indicato nel piano soltanto Firenze quando in realtà il sistema è Pisa-Firenze. E presenterò un’interrogazione urgente al Governatore Giani per capire quali sono le intenzioni della Regione Toscana”.

“Se Toscana Aeroporti, la società che gestisce gli scali di Firenze e di Pisa, presenta un piano dove mette al centro gli investimenti su Firenze è chiaro che poi Enac elabori un piano che considera Firenze aeroporto strategico e Pisa no. Enac prende atto del piano industriale di Toscana Aeroporti, se si vogliono concentrare gli investimenti su Firenze è chiaro che la presa d’atto di Enac risulti scontata. Poi se Toscana Aeroporti vuole realizzare con soldi propri l’aeroporto più bello del mondo a Firenze siamo felicissimi ma non può farlo con soldi pubblici. Il progetto, con soldi pubblici, per una seconda pista a Firenze è un errore strategico. Toscana Aeroporti ribadisca in maniera formale la centralità e strategicità dello scalo di Pisa nel sistema aeroportuale toscano” tuona il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia Diego Petrucci.

“Ho già chiesto un incontro, assieme ad una delegazione di Fratelli d’Italia, a Toscana Aeroporti. Scriverò poi ad Enac chiedendo di verificare che non sia un errore materiale l’aver indicato nel piano soltanto Firenze quando in realtà il sistema è Pisa-Firenze, e presenterò un’interrogazione urgente al Governatore Giani per capire quali sono le reali intenzioni della Regione Toscana” annuncia Petrucci.

“La posizione dell’Enac è l’ennesima dimostrazione che non si è capaci di comprendere le potenzialità dei due scali di Pisa e Firenze e la loro complementarietà nel sistema aeroportuale toscano. Se si vuole che il sistema toscano cresca non si può continuare con questa sterile contrapposizione tra i due scali, Pisa non può essere subordinata a Firenze per collocazione e posizione geografica. Si è aspettato troppo per gli interventi al terminal di Pisa adesso è il momento di dare le risposte che la città attende: non è una questione di campanilismo ma di regionalismo. Non possiamo dimenticare i finanziamenti pubblici che Toscana Aeroporti ha preso in questi anni di pandemia, gli investimenti perciò non possono più tardare” dichiara il capogruppo di in Consiglio comunale a Pisa Giulia Gambini.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
11,340FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati