giovedì, Ottobre 1, 2020

, Mollicone (): “Bene , difendere mercato digitale e creatività italiana da predatori internazionali del mercato”

“Pur complimentandoci con l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e il Presidente Cardani per il lavoro svolto, riteniamo sia urgente e necessario difendere il mercato digitale nazionale dai grandi predatori del mercato. Per questo stiamo presentando un testo di legge che istituisce un identificativo elettronico fiscale – un IP fiscale – delle grandi piattaforme di streaming in ambito radio e tv che operano in Italia. È di vitale importanza affrontare la questione della protezione dei titolari dei diritti d’autore, danneggiati dalla sempre più inarrestabile diffusione della musica sulle piattaforme di condivisione video, che generano ricavi per l’industria discografica di gran lunga inferiori, provocando l’aumento del cosiddetto divario di valore, ossia la mancata corrispondenza tra il valore che i servizi di caricamento degli utenti, come , ottiene dalla musica, e il ricavo restituito a coloro che investono nei contenuti e li creano, ricavi su cui nemmeno beneficia lo Stato italiano. Il gettito fiscale generato seppur indirettamente permetterebbe di istituire un fondo nazionale a sostegno del circuito radio tv e piattaforme nazionali. Riteniamo, inoltre, che il lancio in Italia di prodotti per le nostre infrastrutture strategiche in tecnologia possa aprire scenari di rischio per la nostra sicurezza nazionale e la privacy dei cittadini, come rilevato anche dal e dai nostri servizi di sicurezza. Le telecomunicazioni sono un settore chiave per il sistema Paese e il fare predatorio di alcuni gruppi industriali, con dirette connessioni a Stati non democratici, potrebbe portare a gradi elevati di vulnerabilità delle nostre reti. La digitalizzazione degli spettri frequenziali –ovvero l’affiancamento delle reti DAB a quelle FM per la trasmissione radiofonica- non dovrà avere impatti negativi per i principali attori sul tema, come il comparto industriale automobilistico e i piccoli operatori. Grazie a un ordine del giorno accolto, a firma mia e di , sará convocato al Ministero dello Sviluppo Economico i principali stakeholder, come i consorzi e i rappresentanti dell’automotive, al fine di sintetizzare le posizioni. Auspichiamo che la direttiva sul diritto d’autore approvata nella scorsa legislatura del Parlamento Europeo venga recepita in Italia con una cornice giuridica che possa difendere la creatività italiana contro i predatori internazionali del mercato creativo, secondo la “preferenza nazionale”. Una menzione all’ che, di fronte l’eventuale chiusura di , ha rimarcato come l’emittente svolga un servizio di interesse pubblico, dando solidità e sostanza all’azione parlamentare.” È quanto dichiara Federico Mollicone, deputato capogruppo in commissione Cultura, responsabile innovazione del partito e componente della commissione parlamentare per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,842FansLike
3,731FollowersFollow

Leggi anche

Fase 3. Lollobrigida: Governo sordo a proposte FdI, vogliono solo mantenere poltrone

“Mentre nella maggioranza litigano su tutto, Fratelli d’Italia e Giorgia Meloni continuano ad accreditarsi come un movimento che mantiene tutti i suoi impegni. Abbiamo...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Fase 3. Lollobrigida: Governo sordo a proposte FdI, vogliono solo mantenere poltrone

“Mentre nella maggioranza litigano su tutto, Fratelli d’Italia e Giorgia Meloni continuano ad accreditarsi come un movimento che mantiene tutti i suoi impegni. Abbiamo...

Pop. Bari: FdI, Governo asseconda lottizzazione Pd

"Speravamo che le prassi di occupare le poltrone dei CDA delle banche territoriali fosse un'abitudine del passato ma purtroppo scopriamo che per il PD...

 Recovery: Trancassini (FdI), ricostruzione terremoto in linee guida

"Oggi in commissione Ambiente durante  l'audizione del commissario Legnini, oltre a prendere nuovamente  atto degli impietosi numeri della ricostruzione e del solito  approccio del...

Romiti (FdI): “i migranti positivi siano trasferiti fuori citta’ e lontani dai centri abitati. Venga garantita la salute dei cittadini livornesi”

Il Capogruppo di Fratelli d'Italia Andrea Romiti interviene in merito alla scoperta di un migrante positivo al coronavirus all'interno del centro di accoglienza profughi...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x