Agricoltura. Caretta – Ciaburro (FdI). Sovranità alimentare per far ripartire il comparto

“Incrementare la nostra varietà produttiva, derogare dai limiti europei, negoziare una rivoluzione della politica agricola comunitaria. Questi i punti centrali della nostra mozione sul rilancio e sostegno al comparto agricolo, a fronte della crisi russo-ucraina. Questa emergenza può e deve diventare un’opportunità per cambiare paradigma, e per raggiungere questo obiettivo bisogna avere coraggio e visione. Con la nostra mozione abbiamo voluto impegnare il Governo ad adottare la nostra visione e le nostre proposte, con un ammodernamento dei meccanismi di pagamento e sostegno al credito per il comparto agricolo, creazione di filiere strategiche, affermazione della sovranità alimentare, indipendenza da fonti straniere per l’approvvigionamento dei fertilizzanti, sostegno a tecnologia e nuove generazioni, oltre a un utilizzo strategico della capacità produttiva europea, per poter contenere i rischi di siccità e ondate migratorie dall’Africa. L’Italia non si è mai veramente ripresa dalla crisi del debito del 2008 e sia il Covid sia la guerra non sono state d’aiuto. Quest’occasione non può essere persa ed il nostro rilancio parte proprio da questi punti. Il Governo adesso deve garantire l’esecuzione degli impegni presi.”

Lo dichiarano in una nota l’On. Maria Cristina Caretta e l’On. Monica Ciaburro, rispettivamente Capogruppo di Fratelli d’Italia e Segretario della Commissione agricoltura a Montecitorio, a margine della votazione sulla mozione di Fratelli d’Italia per il rilancio dell’agricoltura nazionale a seguito della crisi russo-ucraina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,396FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati