Air Italy, Fidanza (FdI): vicenda drammatica, urge nuova strategia per il trasporto aereo italiano

“L’avvenuta comunicazione da parte della società Air Italy, secondo vettore italiano, dell’avvio delle procedure di licenziamento per i 1380 ripartiti tra le sedi di Malpensa e Olbia è gravissimo e pone in modo sempre più urgente la necessità di una nuova strategia per il trasporto italiano”. È quanto dichiara in una nota il Capodelegazione di Fratelli d’Italia e membro della Commissione Trasporti al Parlamento Europeo, Carlo Fidanza.
“Intanto è doveroso fermare i licenziamenti e attivare la CIG in deroga per non far venir meno il sussidio ai di Air Italy, ma quello che più conta è una strategia industriale per l’intero comparto nazionale che rischia di uscire da questa stagione svenduto a compagnie straniere, depauperato in termini di asset e competenze e con migliaia di addetti tra piloti, assistenti di volo, tecnici e personale di terra lasciati a . La nuova ITA rischia di vedere la luce con una mini-flotta assolutamente inadeguata e taglieggiata dalla che vuole consegnare i ricchi slot di Linate alle compagnie straniere. I di Air Italy chiedono comprensibilmente di essere inseriti nel perimetro della nuova ITA che però già prevede migliaia di esuberi tra gli attuali di . Rischia di consumarsi una tra poveri mentre le compagnie straniere banchettano su ciò che rimane del trasporto italiano. L’Italia non può permettersi uno scenario del genere e chiediamo con forza al governo di predisporre una strategia industriale degna di questo nome, che rilanci la competitività del nostro trasporto e garantisca i livelli occupazionali”.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

18,591FansLike
5,613FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x