Allarme lupi, Petrucci (FdI): “Intere aree della Toscana come la Valdicecina assediate da branchi di ibridi. La Regione pensi a promuovere il controllo selettivo”

“Assieme al consigliere Fantozzi chiederemo l’audizione dell’assessore Saccardi e delle associazioni degli allevatori in Commissione Sviluppo economico e rurale. Il sottosegretario La Pietra mi ha assicurato che a dicembre verrà in visita in Valdicecina”.

“Intere zone della Toscana, a partire dalla Valdicecina, sono sotto assedio da parte di branchi di ibridi (lupi incrociati con i cani) che stanno mettendo a rischio il e l’incolumità degli allevatori ma non solo. Gli ibridi sono ormai in mezzo alle case, si registrano attacchi ad animali domestici come cani e gatti, tanto che il sindaco di Volterra è stato costretto ad emettere un’ordinanza in cui vieta di lasciare fuori di casa i rifiuti organici e raccomanda di non lasciare di notte fuori di casa cani e gatti! Si susseguono continue razzie di pecore e gli allevatori si stanno chiedendo se valga la pena andare avanti con le loro attività. La legge attuale obbliga a tenere il registro delle morti delle pecore aggiornato ma spesso le carcasse non vengono ritrovate o non viene ritrovato il microchip e questo comporta multe di centinaia di euro, la beffa che si somma al danno quindi” dichiara il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia Diego Petrucci.

“La Regione deve intervenire subito. Gli attacchi sono in gran parte dovuti agli ibridi, per i quali non ha alcun senso la battaglia contro l’estinzione della specie! Si devono prevedere gli abbattimenti selettivi, non si possono lasciare intere zone della Toscana in balia delle predazioni e si rischia lo sterminio dei greggi di pecore, con la conseguente distruzione di un patrimonio agroalimentare straordinario -sottolinea Petrucci- Il vero lupo va difeso e protetto, ma qui si tratta di altro, oltretutto il lupo vero fa danni assolutamente minori degli ibridi che compiono quotidiane razzie. Non si capisce perché ci sia il controllo selettivo di tutte le specie, daino, cinghiale, nutrie e non ci possa essere degli ibridi assolutamente più pericolosi. Chiederò, assieme al consigliere Vittorio Fantozzi, l’audizione dell’assessore Saccardi e delle associazioni degli allevatori in Commissione in Commissione Sviluppo economico e rurale. Il sottosegretario La Pietra mi ha assicurato che a dicembre verrà in visita in Valdicecina”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Discussioni

12,099FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati