Alluvione, Buonguerrieri (FdI): Bonaccini abbia la decenza di tacere mentre fa le valigie per Strasburgo

“I soldi ci sono e parliamo di risorse davvero importanti: miliardi di euro stanziati dal nel giro di pochi mesi dall'alluvione del maggio 2023, che hanno permesso un rapido avvio della ricostruzione pubblica e privata in Emilia-Romagna, il sostegno degli alluvionati e delle imprese. Lo dicono i documenti, le ordinanze, lo conferma di continuo il Commissario Figliuolo: solo la sinistra e il governatore in fuga in Bonaccini si ostinano ad alimentare questa assurda polemica sui soldi che non ci sarebbero. È vergognoso che la sinistra passi il tempo a diffondere fake news anziché mettere in sicurezza il territorio, oggi nuovamente allagato alle prime piogge. Bonaccini, che a 12 anni dal terremoto dell'Emilia non ha ancora completato il suo lavoro da Commissario per la ricostruzione post sisma, dovrebbe sapere bene come il Governo, riconoscendo il risarcimento per i beni mobili, sta compiendo un'azione mai fatta prima e che in nessuna calamità naturale è mai stata riconosciuta. All'incontro con Palazzo Chigi, Bonaccini aveva chiesto il 100% dei rimborsi prendendo ad esempio proprio il sisma del 2012, dove i beni mobili non sono stati ristorati, quindi il Governo rispetto a quell'evento sta facendo di più. Se ne faccia una ragione e abbia la decenza di tacere mentre fa le valigie per Strasburgo”.

Lo dichiara Alice Buonguerrieri, deputato di Fratelli d'Italia.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x