Alluvione, risarcimenti beni mobili. Buonguerrieri (FdI): “Non accettiamo lezioni da chi, dopo 12 anni, non ha ancora completato la ricostruzione post-sisma e ora scappa in Europa”

“Sui risarcimenti per i beni mobili danneggiati dall'alluvione Bonaccini ha perso un'altra occasione per tacere. Non accettiamo lezioni da chi, commissario alla ricostruzione post sisma 2012, dopo 12 anni non ha ancora completato il suo lavoro e non ha pagato ai terremotati un euro per i beni mobili. Così come non le accettiamo da chi, sempre Bonaccini, ha rimborsato, parzialmente tra l'altro, i danni per l'alluvione di Villafranca di Forlì del 2019 solo dopo 5 anni dall'evento. Anziché attaccare continuamente il Governo, che in un anno ha stanziato 6,5 miliardi per gli alluvionati, somma pressochè pari a quanto da lui stesso quantificato, dovrebbe scusarsi con gli emiliano-romagnoli perché ha governato la Regione negli ultimi dieci anni e non ha messo in sicurezza il territorio. E da ultimo non ci facciamo certo dire cosa fare da chi, in piena ricostruzione, abbandona i suoi cittadini e scappa in Europa”. Lo dichiara Alice Buonguerrieri, Deputato di Fratelli d'Italia e Presidente di Forlì-Cesena

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x