Ancora morti tra i cristiani dimenticati

211 views

Quattro grandi attentati negli ultimi tre anni con oltre 100 morti, ma i cristiani copti d’Egitto, circa 10milioni, residenti per lo più nel nord del Paese, resistono e non demordono. Soli, abbandonati e vilipesi, praticamente vengono difesi solo dal presidente el-Sisi, che nella regione è uno dei pochi rimasti insieme ad Assad a combattere l’islamismo più intransigente che poi è anche il più radicato.

Ed ecco oggi arrivare l’ennesimo gravissimo attentato contro un autobus di cristiani diretti in pellegrinaggio presso il monastero copto di “Anba Samuel”. I pellegrini provenivano dalla città di Sohag, e nei pressi di Minya, una cittadina a 270 km dal Cairo, sono stati attaccati da un gruppo di terroristi che, dopo aver bloccato il bus, hanno aperto il fuoco. Da una prima ricostruzione, si contano almeno 7 morti e 14 feriti, tra cui anche alcuni bambini. Qualche ora dopo l’agguato l’agenzia Amaq ha diramato il comunicato di rivendicazione dell’Isis, dimostrazione che la formazione del terrore ancora conta adpeti e organizzazione. Una pessima notizia.

“Confermo che c’è stato questo attentato sulla strada fra Sohag e Minya, verso il monastero del vescovo Samuele”, ha detto Il vicario patriarcale e portavoce della Chiesa copto-cattolica in Egitto, padre Hani Bakhoum. “E’ la seconda volta sulla stessa strada: la prima fu nel maggio 2017. Ancora non è uscita una comunicazione ufficiale del ministero dell’Interno o dal ministero della Salute“, ha aggiunto il prelato, specificando che le notizie arrivate a lui erano ancora troppo contraddittorie per poter essere precise.

Secondo Al Arabiya, tv araba, che nell’occasione stava citando fonti copte, gli autobus colpiti sarebbero stati addirittura tre. Anche se, leggendo la rivendicazione dell’attentato presente sull’agenzia di stampa Amaq, vicina proprio all’ISIS, si parla solo di un mezzo, di 7 vittime e di numerosi feriti. C’è da dire che, secondo fonti copte, anche un altro autobus sarebbe stato coinvolto nell’attacco, ma l’autista avrebbe avuto la capacità e la freddezza per riuscire ad allontanarsi senza subire danni.

Intanto, le forze di sicurezza subito schierate dal presidente Abdel Fattah el-Sisi stanno circondando la zona per cercare di catturare gli aggressori. Il re saudita Salman ha inviato un messaggio di condoglianze al Presidente el-Sisi. Ad ora non si conoscono eventuali commenti di Bergoglio sul martirio di questi cristiani.

RK Montanari
RK Montanarihttps://www.lavocedelpatriota.it
Viaggiatrice instancabile, appassionata di fantasy, innamorata della sua Italia.
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,967FansLike
4,098FollowersFollow

Leggi anche

Il beneficio torbido della vittima

L'immagine proposta è un ritratto da foto in cui si scorge Anna Magnani ma dove c'è anche un po' di Silvana Mangano, entrambe simboli...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Il beneficio torbido della vittima

L'immagine proposta è un ritratto da foto in cui si scorge Anna Magnani ma dove c'è anche un po' di Silvana Mangano, entrambe simboli...

Reggio Emilia, negano piazza a Norma Cossetto. Il Comitato 10 febbraio insorge.

Reggio Emilia - Il Comitato 10 Febbraio esprime sdegno per quanto contenuto nel verbale della commissione toponomastica. “La storia di Norma Cossetto merita rispetto....

CulturaIdentità venerdì in edicola con un focus sul Natale negato

Venerdì 4 dicembre torna in edicola CulturaIdentità, il mensile fondato da Edoardo Sylos Labini e diretto da Alessandro Sansoni. Il nuovo numero è una...

Fratelli d’Italia interroga Di Maio: tuteli gli Italiani di Croazia

È andato in scena oggi l'incontro tra il Ministro degli esteri Di Maio e il suo omologo croato Gordan Grlic Radman, con un'agenda focalizzata...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x