mercoledì, Settembre 23, 2020

Antonio Migalizzi lotta per sopravvivere

Sono le 19,50 di un martedì a pochi giorni dal Natale,  Strasburgo è piena di luci e colori, e i mercatini in ogni angolo del centro danno un senso di calore e di serenità interrotto all’improvviso.

Armato di una pistola automatica, Chérif Chekatt ha iniziato a fare fuoco in rue des Orfèvres, proprio dove c’è la maggiore affluenza di persone. Poi ha iniziato il suo cammino di morte attraverso l’area pedonale della città, sparando più volte contro le persone che incrociava, o usando il coltello contro qualcun altro.

Alcune delle persone colpite sono state rinvenute con un proiettile in testa”, ha detto il sindaco di Strasburgo, Roland Ries, affermando che la maggior parte delle vittime sono di sesso maschile. Lungo la strada, Chekatt ha affrontato e tentato di uccidere quattro soldati delle Sentinelle che hanno ingaggiato con lui uno scontro a fuoco. Il magrebino, colpito da una pallottola al braccio, poco dopo le ore 20,00 è riuscito a saltare su un taxi lungo la Big Island, nel centro storico, autovettura che lo ha scaricato dieci minuti dopo nel distretto di Neudorf, a sud della città.  Quando Chekatt  è uscito dal taxi, è scoppiata una nuova sparatoria con un’altra pattuglia.  In Rue de Saint-Dié, il presunto killer è stato poi avvistato da una pattuglia. I poliziotti gli hanno ordinato di fermarsi, ma Cherif Chekatt è riuscito nuovamente a fuggire.

In questa mezz’ora di sangue, Chekatt ha colpito anche il nostro connazionale Antonio Megalizzi, ventinovenne giornalista proveniente dal Trentino, ma nativo della Calabria. Giornalista ma anche conduttore radiofonico, Megalizzi lavora per Europhonica, prima redazione composta da studenti e professionisti delle radio universitarie di tutta Europa che sta per far partire un programma radiofonico condiviso mirato  a dare voce agli studenti e ai media universitari indipendenti.

Sul suo giovane collaboratore, con un twitt, Europhonica ha scritto: “#IT Riguardo allo staff italiano di Europhonica a Strasburgo: dobbiamo confermare che la situazione è grave. Il collega italiano è in ospedale in grande difficoltà. Vi chiediamo di nuovo di rispettare la famiglia e di attendere i futuri sviluppi della vicenda!”

Megalizzi si trovava a Strasburgo per seguire il lavori della Commissione Europea, e l’altra sera aveva colto l’occasione per poter visitare i mercatini di Natale della città considerati tra i più belli del continente. “Antonio sta lottando per sopravvivere. Ce la deve fare, è il ragazzo migliore che abbia mai conosciuto”, dice Danilo Moresco, noto ristoratore trentino, e padre di Luana, la fidanzata di Antonio.  Poi aggiunge: “Il ragazzo ha un proiettile conficcato alla base del cranio vicino al midollo spinale in un punto, hanno detto i sanitari, in cui è impossibile operare almeno per ora”. Per questo Megalizzi non è stato sottoposto a intervento chirurgico, ma viene mantenuto in vita da appositi macchinari, in attesa che la situazione possa cambiare in meglio e permettere almeno un tentativo di intervento. Certo è che i sanitari in generale non sembrano per niente ottimisti e che l’attuale posizione del proiettile non promette nulla di buono.

Per ora, per questo giovane ci sono solo le preghiere di tutti.

 

RK Montanari
RK Montanarihttps://www.lavocedelpatriota.it
Viaggiatrice instancabile, appassionata di fantasy, innamorata della sua Italia.
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,824FansLike
3,701FollowersFollow

Leggi anche

Gli assassini di Willy prendono il Reddito di Cittadinanza

Picchiatori, nullafacenti e con il reddito di cittadinanza. Questo il nuovo quadro che emerge in queste ore a proposito dei quattro di Artena arrestati...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Gli assassini di Willy prendono il Reddito di Cittadinanza

Picchiatori, nullafacenti e con il reddito di cittadinanza. Questo il nuovo quadro che emerge in queste ore a proposito dei quattro di Artena arrestati...

Gli assassini di Colleferro col SUV, ma il padre prende il Reddito di Cittadinanza

La storia di Willy Duarte è la storia di grandi e terribili vuoti, su tutti giganteggia il vuoto che lascia, ma sullo sfondo si...

Willy, il gestore del pub: “c’entrano le Istituzioni, c’entrano i genitori, c’entra la scuola, la storia è sempre la stessa”.

Il proprietario di un Pub di Velletri pubblica un lungo sfogo su Facebook in un cui racconta un episodio avvenuto nel suo locale con...

Orrore comunista senza fine. Scoperta nuova foiba in Slovenia.

Per decenni la drammatica storia degli Italiani dell’Istria e della Dalmazia è stata nascosta agli occhi del mondo. I giuliano-dalmati furono addirittura accolti in Patria...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x