Arabia Saudita, Cirielli (FdI): “Il blocco dell’export delle armi è un favore all’Iran”

“La decisione del Governo Conte (peraltro delegittimato perché in carica per gli affari correnti e senza maggioranza parlamentare) di sospendere la vendita di armi all’Arabia Saudita e agli Emirati Arabi non è un atto pacifista e neutrale come si vuole far credere, ma è un favore alle politiche espansioniste dell’Iran ed un’azione contro gli interessi dell’Occidente”. Lo dichiara, in una nota, il Questore della Camera e membro della Commissione Affari Esteri Edmondo Cirielli (FdI): “È notorio, infatti, che vi sia una forte ingerenza iraniana in Yemen, dove le Forze di opposizione godono dell’appoggio militare dell’Iran e certamente non comprano armi dall’Italia. L’Arabia Saudita, invece, è uno storico alleato della nostra Nazione e degli Usa ed ultimamente ha concluso anche un importante accordo con Israele (altro alleato strategico dell’Italia). E così, invece di supportare l’azione dell’Alleanza Atlantica, composta da nostri alleati e partner commerciali storici, si è stabilito di fare un favore all’Iran, grande sostenitore del Venezuela del dittatore comunista Maduro. Forse è per questo che il sottosegretario Manlio Di Stefano è contento. Insomma, oltre a danneggiare l’economia italiana già provata dall’incapacità di gestione dell’epidemia provocata dal Covid-19, si è deciso di mettere a rischio gli interessi strategici dell’Occidente nella Penisola Arabica. E’ veramente una scelta incredibile e soprattutto incomprensibile sui il Governo dovrà fornire spiegazioni in Parlamento” conclude Cirielli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,361FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati