Aree Interne, Donzelli-Petrucci-Capecchi (FdI): “Necessario cambiare la legge sulla gestione dell’acqua, l’impegno di Fratelli d’Italia”

“Deve essere prevista una ‘royalty’ a favore dei comuni sorgivi”.

“La legge attuale prevede che solamente i Comuni montani con popolazione inferiore ai mille abitanti possano gestire in proprio l’acqua, ragion per cui il Comune di Abetone Cutigliano avendo superato seppur di poco tale soglia, in conseguenza alla fusione, ha subito il commissariamento ad acta da parte del Presidente della Regione, per eseguire il passaggio della gestione dell’acqua a Gaia. Una legge sbagliata che, oltretutto, penalizza e va contro i processi di fusione a cui i piccoli comuni montani sono invitati e che Fratelli d’Italia si impegnerà a modificare nel prossimo Parlamento. Proveremo a fare ciò che partiti che si sono susseguiti in questi anni al Governo della Nazione non hanno avuto interesse a fare” dichiara l’Onorevole Giovanni Donzelli, responsabile dell’organizzazione del partito di Giorgia Meloni.

“I comuni montani hanno diritto a gestire in proprio l’acqua garantendo il rispetto degli standard di legge, così come deve essere previsto un canone di soggiacenza a vantaggio dei comuni sorgivi” sottolineano i Consiglieri regionali di Fratelli d’Italia Diego Petrucci e Alessandro Capecchi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
9,698FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati