Aree interne, Fantozzi (FdI): “Nuove risorse per le aree interne e periferiche della Toscana, per rafforzare i servizi e riqualificare il patrimonio edilizio in abbandono”

Il Consiglio regionale ha approvato la proposta di risoluzione licenziata dalla Commissione Aree Interne, su sollecitazione anche del consigliere di Fratelli d’Italia Fantozzi.

“Continuare a sostenere le aree interne e periferiche della Toscana con investimenti destinati a rafforzare l’offerta dei servizi e riqualificazione del patrimonio edilizio in abbandono nelle aree interne e montane”. E’ quanto prevede una risoluzione approvata dal Consiglio regionale su sollecitazione del Consigliere di Fratelli d’Italia, Vittorio Fantozzi, insieme al collega Mario Puppa. Atto che era stato approvato all’unanimità, e con grande unità d’intenti, dalla Commissione Aree Interne.

“L’obiettivo è quello di attivarsi nei confronti del governo affinché siano destinati ai territori montani e periferici ulteriori e specifici investimenti per potenziare l’offerta dei servizi alla popolazione, per riqualificare e rifunzionalizzare il patrimonio edilizio, pubblico e privato e per arginare l’abbandono del territorio. Per combattere fenomeni di spopolamento e favorire l’insediamento di imprese, come Fratelli d’Italia abbiamo insistito per misure che incentivino l’apertura di botteghe e negozi, anche per riscoprire mestieri antichi, e che consentano una riqualificazione urbana e abitativa di quei territori. Ma chiediamo anche che siano potenziati i servizi quali sanità, trasporti e scuola. Zone dove i servizi sono adeguati sono zone che non difficilmente si spopoleranno –fa notare Fantozzi- Vanno sostenute le strutture ricettive e gli esercizi commerciali in generale. La capacità attrattiva di un territorio, infatti, dipende anche dalle caratteristiche delle strutture ricettive stesse. La nostra richiesta è quella di destinare investimenti crescenti e mirati per la ripartenza anche di questa fetta di Toscana, perché è fondamentale colmare il divario tra le aree metropolitane e il resto della regione” sottolinea Fantozzi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,972FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati