Assessore regionale di FdI rifiuta soldi e fa arrestare tangentari, plauso di Procaccini: “Se ne occuperanno tv e giornali mainstream?”

“All’assessore al turismo della Regione Sicilia di Fratelli d’Italia, Manlio Messina, che ha rifiutato una cospicua tangente da un’agente di spettacolo, va il mio plauso. Perché è così che si comporta un pubblico amministratore. Purtroppo, ho la sensazione che le tv e i giornali del mainstream non gli dedicheranno lo stesso spazio riservato al Barone nero. Purtroppo va così in Italia, soprattutto a ridosso delle elezioni. Ciò che ha fatto l’assessore siciliano di  non è il semplice dovere di un buon amministratore ma è molto di più. Messina ha prima resistito a una rete di connivenze e bieco potere che ha tentato di convincerlo a cedere e poi, insieme ai suoi collaboratori, ha denunciato l’accaduto e spezzato quello che è un vero cancro per la pubblica amministrazione, la pratica della “mazzetta”. Credo sia una buona notizia per gli italiani e per i siciliani, chissà se Piazza Pulita se ne occuperà giovedì prossimo, a quattro giorni dal turno di ballottaggio”.
E’ quanto afferma l’europarlamentare di -ECR, Nicola Procaccini, commentando quanto accaduto a Palermo dove un gruppo imprenditoriale del settore dello spettacolo avrebbe più volte tentato di corrompere l’assessore Messina offrendo una tangente di 50mila euro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,179FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati