Aste Immobiliari, La Pietra (FdI): a pagare il prezzo maggiore della crisi è la classe media, politica intervenga

“Il Centro Studi Sogeea ha presentato alla sala Nassirya del Senato il consueto rapporto semestrale sull’andamento del mercato delle Aste Immobiliari in Italia. I dati rispecchiano, purtroppo, la drammatica situazione economica del nostro paese. Un aumento del 20,2% in sei mesi e del 59,5% rispetto agli ultimi 18 mesi delle vendite. Ma il dato ancora più significativo, e contestualmente più preoccupante, è un aumento del 64,4% delle case con un valore inferiore a 100.000 euro dato che sale all’88% se si considera anche la fascia da 100.000 a 200.000 di valore. Questo a testimoniare di come siano proprio le classi meno abbienti a pagare il prezzo della crisi: artigiani, commercianti, piccoli imprenditori ma anche impiegati, facendo di fatto cadere il peso della crisi su quella che una volta era considerata la classe media. L’aspetto sociale e le drammatiche conseguenze sono gli elementi su cui la politica deve intervenire con misure puntuali andando incontro a queste famiglie. Norme bancarie meno rigide, risorse mirate e una revisione della legge fallimentare sono alcuni elementi su cui intervenire per tutelare la base sociale della nostra nazione”.

Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia Patrizio La Pietra, che stamattina è intervenuto in Senato al convegno del Centro Studi Sogeea sulle aste immobiliari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,402FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati