Attacchi lupi, Fantozzi (FdI): “La questione va affrontata a livello regionale per aiutare gli allevatori ad arginare i pericoli. Indennizzi immediati, certi e proporzionati”

“Servono fatti concreti, con le parole gli allevatori non mangiano”

“Non possiamo continuare a rimanere inerti di fronte allo sconforto degli allevatori. I loro sacrifici rischiano ogni notte di andare vanificati finendo nelle fauci dei lupi che fanno scempio delle loro greggi. Concordiamo con la richiesta della Cia Toscana Nord, la questione deve essere affrontata in maniera strutturale a livello regionale. Gli allevatori devono essere aiutati ad arginare i pericoli. Ormai i lupi, come dimostra anche la strage di pecore avvenuta a Castelvecchio di Compito, stanno scendendo dai boschi della Garfagnana e della Mediavalle verso la Piana. Il problema va arginato finché è ancora gestibile” dichiara il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Vittorio Fantozzi, vicepresidente della Commissione Sviluppo economico e rurale.

“Servono indennizzi immediati, certi e proporzionati. Una volta che l’Asl ha appurato che si è trattato di un assalto di lupi, gli indennizzi devono arrivare in tempi celeri senza mesi di snervante attesa. Le istituzioni devono mostrarsi vicine agli allevatori che quotidianamente rischiano in proprio. Servono fatti concreti, con le parole gli allevatori non mangiano: devono sostenere un danno economico incalcolabile a fronte di rimborsi minimi e farraginosi. Senza dimenticare, poi, che l’allevatore deve farsi carico delle spese, ingenti, dello smaltimento delle carcasse. Una situazione del genere rischia di compromettere l’esistenza stessa del concetto di allevamento” fa notare Fantozzi.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,962FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x