Autonomia. Foti (FdI): in Costituzione dal 2001 voluta da sinistra 

“L'autonomia non è stata approvata l'altro giorno alla con il ddl Calderoli, ma è in Costituzione dal 2001 con una riforma che ha voluto la sinistra. La stessa sinistra che oggi grida allo scandalo per lo “spacca-Italia”. Così il capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera, Tommaso Foti. “Oggi tutti a sinistra sono contrari all'autonomia – spiega – ma nei programmi e nei Nadef (nota di aggiornamento del documento di e finanza, ndr) del Governo Conte I e del Governo II, tra i punti programmatici c'era l'autonomia differenziata. E Francesco Boccia, da ministro degli Affari regionali del Conte giallorosso, confermò che l'autonomia era un punto qualificante del programma di Governo. Ora, invece, tutti sono contrari. Non solo loro, anche le Regioni che l'autonomia l'avevano già chiesta, come la Campania che chiese l'autonomia con tanto di documento risalente al 2019, così come Emilia Romagna. E i presidenti delle due Regioni, Vincenzo De Luca e Stefano Bonaccini, sono gli stessi che oggi nelle piazze urlano allo stravolgimento di una Costituzione riformata anni addietro dai loro stessi partiti e a un Sud penalizzato. L'autonomia così come l'aveva chiesta Bonaccini nel suo pre accordo – conclude Foti – , quella sì che avrebbe veramente penalizzato le regioni del Mezzogiorno non essendo previsti i Lep”.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x