Azione Studentesca Roma: per sbloccare i professori cambia ministro. Sagome di cartone al Pascal

Stamattina i ragazzi di Azione Studentesca Roma hanno manifestato con sagome di cartone davanti il liceo Pascal per la vergognosa mancanza di professori, situazione comune a molte scuole di Roma e di tutta Italia.

“Come se fossimo in un videogioco, ma questa è la vita vera, è il risultato della vergognosa gestione targata Azzolina.
In tutta Italia gli organici del corpo docente sono ridotti all’osso, problema che affligge da troppo tempo la scuola, che con il Covid hanno raggiunto il punto più basso.”

Inizia così Leonardo Samà, responsabile di Azione Studentesca Roma, movimento studentesco di Fratelli d’Italia.

“Abbiamo scelto il liceo Pascal, dopo essere stati allertati dagli studenti, per la grave condizione in cui si trova: ormai è la normalità per una classe avere una o due cattedre vacanti” continua Samà.

“Questo il senso della nostra protesta. È impensabile in un paese come l’Italia ridurre il corpo docente in queste condizioni. Dal ministro Azzolina nessuna notizia, né di un auspicabile scorrimento delle graduatorie né di nuovi concorsi.
Non smetteremo di denunciare la pessima gestione targata M5S né di pretendere le dimissioni del ministro.
Azione Studentesca Roma continuerà a battersi per gli studenti affinché il diritto allo studio venga garantito”.

È quanto dichiara Leonardo Samà responsabile di Azione Studentesca Roma

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,138FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati