Azione Studentesca Roma torna in piazza

Mercoledì 7 dicembre alle ore 9:30 Azione Studentesca Roma ha organizzato una mobilitazione di studenti in piazza del Campidoglio, sede di rappresentanza del Comune di Roma.

È in questo modo che il movimento decide di riportare sotto i palazzi delle istituzioni i problemi centrali per gli studenti romani: edilizia e trasporti le cui problematiche sono ben evidenti da anni e ormai diventate insostenibili.

Sono sempre più frequenti le segnalazioni riguardo i gravi problemi strutturali degli edifici  scolastici: strutture fatiscenti, contro soffitti pericolanti, allagamenti, non è possibile che la normalità dell’andare a scuola possa diventare pericoloso per gli studenti.
E se la condizione delle strutture delle scuole sono un problema che è degenerato negli anni, non di meno lo sono le condizioni nelle quali gli studenti le raggiungono. Scioperi, mezzi vecchi e privi di manutenzione e autobus che addirittura prendono fuoco in mezzo alla strada sono all’ordine del giorno: è ormai una situazione insostenibile.

“L’Odissea degli studenti” potrebbe essere definita, costretti ad attraversare Roma e a ritrovarsi in strutture fredde e che cadono a pezzi, abbandonati completamente dalle istituzioni e da un sindaco che, invece di preoccuparsi della situazione, è assente e sembra non vivere questa città.

E’ quanto afferma, attraverso una nota stampa, il presidente romano di Gioventù Nazionale, Francesco Todde.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Discussioni

12,116FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati