Balneari, Fidanza (FdI-ECR): sentenza CGUE consente a governo di lavorare a soluzione definitiva

“La sentenza della Corte di Giustizia Ue sulle concessioni balneari conferma la bontà dell'impianto di del governo, con particolare riferimento alla mappatura già prevista da leggi precedenti e ribadita nel Decreto Milleproroghe. Il tavolo tecnico potrà quindi da un lato avviare questa imprescindibile ricognizione e dall'altro contribuire a definire il criterio della scarsità della risorsa, così come indicato proprio dalla sentenza odierna. Quando si discute della vita di migliaia di aziende e di un settore che da anni vive una situazione di incertezza, non si può ragionare come se fosse un derby costante, utilizzare sentenze complesse e articolate come una clava contro un governo o una categoria come vediamo fare in queste ore dall'opposizione. Bisogna al contrario continuare a lavorare con serietà a una soluzione che restituisca certezza agli operatori e agli enti locali. È quello che sta facendo il governo, impegnato in una costante interlocuzione con la Commissione Ue, dalla quale ci aspettiamo altresì un atteggiamento di collaborazione al fine di arrivare ad una definizione della materia una volta per tutte”.

È quanto dichiara il Capodelegazione di Fratelli d'Italia – ECR al Parlamento Europeo, Carlo Fidanza.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x