Balneari. Iannone (FdI): no a forzature, governo e maggioranza stralcino ipotesi riordino e avviino mappatura

“Il balletto a cui stiamo assistendo sulle concessioni balneari sta gettando nello sconforto un’intera categoria, fondamentale per il nostro turismo. Fratelli d’Italia continua a ritenere che ogni provvedimento di riordino del settore possa avvenire soltanto dopo il completamento della mappatura prevista, il cui esito siamo convinti accerterà la non applicabilità della direttiva Bolkestein alle concessioni balneari. Invece di continuare con forzature per obbedire ai diktat dell’Ue e svendere le nostre spiagge, il governo e la maggioranza stralcino ogni ipotesi di riordino e diano subito il via alla mappatura”.

Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,495FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati