Balneari, Iannone (FdI): no agli espropri, governo succube di Bruxelles

“Il governo italiano, succube di Bruxelles, non intende aspettare l’esito dei numerosi ricorsi dei balneari dopo la sentenza del Consiglio di Stato che stabilisce come le concessioni non possano andare a gara a partire dal 2024. I balneari sono una categoria che, sulle proprie spalle e con le proprie tasche, ha contribuito nel corso degli anni a rinforzare il nostro turismo e non è giusto che adesso debbano essere loro a pagare il prezzo delle direttive della Ue. Se ne facciano una ragione al governo”.
E’ quanto dichiara il senatore di Fratelli d’Italia Antonio Iannone.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,509FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati