Balneazione, Fantozzi (): “La Regione deve investire per migliorare e modernizzare il sistema di depurazione della costa”

Il consigliere di Fratelli d’Italia impegnerà con un atto la Giunta regionale. “Tutte le foci dei fiumi nelle province di Massa e Lucca sono oltre i limiti. Già il Piano ambientale regionale 2010-2015 prevedeva nuove fognature e depuratori ma da allora poco o niente è stato fatto”

“È inaccettabile che una regione, a così alta vocazione turistica come la Toscana, non investa per migliorare e modernizzare il sistema di depurazione della nostra regione ed in particolare della costa. Tutte le foci dei fiumi nelle province di Massa e Lucca, stando alla fotografia scattata da Goletta Verde, sono oltre i limiti. Già il Piano ambientale regionale 2010-2015 prevedeva nuove fognature e depuratori ma da allora poco o niente è stato fatto. L’Europa chiedeva depuratori moderni, pena l’apertura di una procedura di infrazione nei confronti della Toscana” dichiarano il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Vittorio Fantozzi, ed i Coordinatori regionali dei Dipartimenti di , Marina Staccioli e Gianni Martinucci.

Fantozzi con un atto impegnerà la Giunta toscana verso gli enti gestori per realizzare, là dove manca, la rete fognaria e di depurazione e, dove invece è presente, per ammodernarla.

“La rabbia dei cittadini e delle attività turistiche deriva proprio dal fatto che, ad oggi, gli enti gestori tanti depuratori non li hanno ancora realizzati tra Versilia e provincia di Massa Carrara. E quelli presenti sono vecchi, in Versilia, ad esempio, manca la terza vasca –ricordano Fantozzi, Staccioli e Martinucci- Senza dimenticare che gli utenti si ritrovano a pagare bollette dell’acqua molto alte ma si ritrovano senza servizi. Sono enti gestori, Comuni e Regione a dover coordinarsi e affrettarsi visto che ormai siamo fuori tempo massimo. Sono anni che si discute di ammodernare o costruire nuovi depuratori ma, poi, immancabilmente in occasione della stagione balneare calano come una scure i divieti di balneazione a causa delle acque inquinate”.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,511FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x