Banche. de Bertoldi (FdI): riforma targata Pd è grave perdita per Credito nazionale

“Esprimo le mie congratulazioni a Fracalossi e Sartori per i prestigiosi incarichi ricevuti in Cassa Centrale Banca, ma non intendo però unirmi al peana di lodi pervenute da gran parte degli esponenti, politici e non, del Sistema Trentino. Ritengo infatti, che alla naturale soddisfazione per la nascita -trentina- del settimo gruppo bancario nazionale, e per le massime cariche dirigenziali, per ora affidate a due nostri validi concittadini, vada sempre anteposta una visione d'insieme. La trasformazione del sistema del credito cooperativo, conseguenza dei Governi Pd e fatta propria purtroppo pure dall'attuale maggioranza grillo-leghista, in un gruppo -de facto- di Credito ordinario, rappresenta infatti una grave perdita per il Credito Nazionale, che riverserà i suoi nefasti effetti soprattutto nei territori periferici e sulle PMI. Se poi nei prossimi anni Cassa Centrale Banca, ma pure Iccrea, dovesse entrare, come ahimè possibile per statuto, nell'orbita di qualche Gruppo bancario internazionale, avremo davvero posto la parola fine ad una grande specificità del nostro Credito. Lascio volentieri all'ex Parlamentare piddino Tonini la soddisfazione e la responsabilità di tutto ciò, orgoglioso di essermi battuto in per garantire pure al Trentino quel modello -tedesco-, che oggi ha permesso ai cugini altoatesini di godere ancora di un vero Credito Cooperativo. Credo che ciò vada ben oltre la soddisfazione per i meritati riconoscimenti ottenuti dai Trentini Fracalossi e Sartori”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d'Italia, Andrea de Bertoldi, segretario della Commissione Finanze e Tesoro.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota
0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x