Bari, assistente sociale aggredita da migrante richiedente asilo; Gemmato: “regole e pene più severe”

Si rendono necessarie regole e pene più severe per chi non ha rispetto né del Paese in cui è ospite né delle istituzioni. Oggi a Bari si è consumato un episodio che poteva avere risvolti peggiori: un migrante richiedente asilo ha fatto irruzione nella sede dell’ssessorato comunale al Welfare di piazza Chiurlia pretendendo dei soldi e, davanti al rifiuto, si è scagliato contro un’assistente sociale ferendola lievemente, ha distrutto suppellettili e si è opposto poi all’intervento degli agenti della Polizia locale. Episodi del genere non sono e non devono essere tollerati. Chiedo che vengano adottate misure più rigide per scongiurare l’emulazione di questa condotta da parte di altri soggetti.
Lo dichiara il deputato pugliese di Fratelli d’Italia Marcello Gemmato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,380FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati