“Fratelli d’Italia ha votato contro la nomina di Christine Lagarde a Presidente della Banca Centrale Europea. Una nomina che è frutto dell’accordo franco-tedesco che ha portato all’elezione di Ursula Von der Leyen alla presidenza della Commissione Europea in sostanziale continuità con l’esecutivo precedente”. Cosi’ in una nota gli europarlamentari di Raffaele Fitto (co- Presidente Ecr), Carlo Fidanza (capo delegazione ), Nicola Procaccini, Raffaele Stancanelli e Pietro Fiocchi. “Un quadro complessivo che non ci convince e di cui non vogliamo essere complici. Di contro ci auguriamo che Lagarde prosegua la politica espansiva portata avanti dalla negli ultimi anni per evitare attacchi speculativi ai debiti sovrani di nazioni come l’Italia. In attesa che finalmente le istituzioni europee si decidano a trasformare la in prestatrice di ultima istanza, è il minimo sindacale che possa accadere”.