Berlato (–ECR): contrastare la peste suina africana è fondamentale per evitare di mettere la nostra economia ancora più in difficoltá

Continua a dilagare la Peste Suina Africana (PSA), una malattia virale dei suini e dei cinghiali selvatici la cui diffusione ha un profondo impatto sulla salute e sul benessere animale, sulla filiera alimentare, sullo sviluppo rurale, sull’economia e sul commercio internazionale. Per capire la sua incidenza basta pensare che un solo focolaio può portare alla perdita di oltre 5.000 posti di lavoro e al blocco totale dell’esportazione della carne suina. Considerata la sua vicinanza al settore, il Deputato italiano al Parlamento europeo Sergio Berlato, con il supporto dei suoi colleghi di Fratelli d’Italia, nel mese di aprile ha depositato presso la Commissione europea un’interrogazione relativa al ruolo cruciale di alcune categorie (quali Cacciatori e Silvicoltori) in merito alla prevenzione, al contenimento e al contrasto del virus. In seguito all’intervento dell’onorevole la Commissione ha organizzato, insieme ad altre Istituzioni, campagne di sensibilizzazione e corsi di formazione specifici, mantenendo stretti e regolari contatti con i soggetti interessati: un intervento efficace necessita di una collaborazione multisettoriale.

Lo strumento sviluppato per adattare a livello nazionale gli standard internazionali, tenendo però in considerazione le caratteristiche socio-culturali, geografiche, politiche ed economiche diverse per ogni territorio, è il Quadro Globale per il controllo progressivo delle malattie transfrontaliere degli animali, frutto della collaborazione tra l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO) e l’Organizzazione mondiale per la salute animale (OIE). L’obiettivo è aumentare le misure di prevenzione grazie a Gruppi di Esperti impegnati a fornire linee guida, direttive e strumenti finanziari utili per coordinare le politiche e le strategie di controllo e per incrementare la ricerca e lo sviluppo di un vaccino efficace. Le valutazioni sugli interventi da attuare sono invece eseguite dal Comitato d’aiuto allo Sviluppo (facente parte dell’OCSE) il cui scopo è eradicare la PSA e limitare ulteriori perdite economiche, soprattutto considerata la gravità della crisi economica e sociale che stiamo attualmente vivendo a causa dell’emergenza Covid-19.

Sconfiggere la Peste Suina Africana è fondamentale per garantire la salubrità alimentare e per salvaguardare un settore di primaria importanza per l’economia. Cooperare per raggiungere il pieno controllo della Peste Suina Africana significa anche cooperare per raggiungere alcuni tra gli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (SDG), in particolare la lotta alla fame e alla povertà. Ci auguriamo pertanto che le iniziative proposte dalle varie Istituzioni siano ampiamente sostenute ed implementate dai Governi nazionali per tutelare la salute di tutti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

17,818FansLike
3,684FollowersFollow

Leggi anche

Migranti, Lollobrigida (FdI): bene superamento Dublino.

“Noi siamo un partito che si è inserito nel sistema e nel contesto europeo con spirito critico ma costruttivo. Guardiamo con favore al superamento...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Migranti, Lollobrigida (FdI): bene superamento Dublino.

“Noi siamo un partito che si è inserito nel sistema e nel contesto europeo con spirito critico ma costruttivo. Guardiamo con favore al superamento...

Romiti (FdI): “il Pd e l’amministrazione non parlano con i residenti regolari, ma preferiscono parlare solo con chi ha occupato abusivamente gli alloggi del...

Il Capogruppo di Fratelli d'Italia Andrea Romiti, candidato Capolista per il Consiglio Regionale nel collegio di Livorno, ieri aveva presentato alla stampa, assieme ai...

Capannori, Fratelli d’Italia: il Comune non ha mai risposto ai fatti segnalati negli ultimi mesi. Un’ammissione di responsabilità?

E' ormai un comportamento costante quello per cui nessuno, dal Comune di Capannori, risponde alle note critiche dell'opposizione, pubblicate in stampa. Proviamo a tentare...

Romiti (FdI): ” leggiamo sulla stampa che nel nuovo assetto societario del Livorno Calcio vi sarebbe la presenza di un imputato in processi per...

Il Capogruppo di Fratelli d'Italia Andrea Romiti, candidato Capolista per il Consiglio Regionale nel collegio di Livorno, continua ad essere molto perplesso del nuovo...