Berlato (FdI-ECR): Solidarietà e vicinanza a Stefano Puzzer, denunciato dalla Polizia e destinatario di foglio di via da Roma per un anno

Stefano Puzzer, portavoce dei portuali di Trieste, è stato denunciato per manifestazione senza preavviso e la Questura di Roma ha emesso il foglio di via obbligatorio con divieto di soggiorno per un anno da Roma.

Riteniamo inaccettabile questo provvedimento che parrebbe dimostrare un atteggiamento discriminante nei confronti di chi ha avuto il coraggio di opporsi al pensiero dominante tanto da essere trattato dal mainstream come “disertore”.

Per questo motivo sosteniamo la causa di Puzzer e di tutti coloro che pacificamente combattono non solo per difendere i propri diritti ma anche quelli di tutti i cittadini italiani.

La libertà è alla base della nostra Costituzione. Nessuno può togliercela.

Lo dichiara Sergio Berlato, europarlamentare di Fratelli d’Italia.

1 commento

  1. Provvedimento sproporzionato rispetto alla mancanza di fermezza e all’immobilismo sconcertante dimostrato alcune settimane prima in una manifestazione diventata guerriglia. Grandissima solidarietà verso quei sei o sette poliziotti mandati a difendere la sede della CGIL contro dei veri e propri delinquenti. Questi lavoratori in divisa sono stati mandati al macello, malmenati e potevano anche morire. Da ulcera nervosa rivedere con orrore e terrore la scena di uno di quei poliziotti in borghese che, poveraccio, prende manganellate e un bidone in testa. Mandati veramente al macello!
    Sono con Puzzer e con tutti quelli che manifestano le proprie idee pacificamente. Più sento e osservo e più credo che l’unica salvezza PER L’iTALIA sia la Meloni e Fratelli d’Italia, il più democratico dei partiti.
    Solidarietà anche al vice questore che ha subito l’ira del governo perchè ha espresso liberamente le proprie opinioni. Indossare una divisa non significa essere schiavi del potere; la dignità e il pensiero non possono essere mortificati, Qualcuno in tv faceva i conti di quanto costa alle tasche degli Italiani subire le conseguenze delle manifestazioni no green pass. Peccato che nessuno in decenni e decenni di passate manifestazioni che bloccavano treni, aerei, strade e autostrade, fabbriche, scuole ecc si sia mai preoccupato dei costi e delle conseguenze.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,388FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati