mercoledì, Settembre 23, 2020

Berlato (–ECR): solo una battaglia culturale puó contrastare la criminalitá organizzata, ma lo Stato deve fornire gli strumenti adeguati

Il profondo disagio sociale causato dal difficile periodo che stiamo attraversando rappresenta un terreno molto fertile per la diffusione delle attività a stampo mafioso sul territorio nazionale. In regioni come Veneto, Lombardia, Emilia Romagna, Campania, Puglia e Calabria, non vediamo sono più solamente delle infiltrazioni, ma un vero e proprio radicamento della malavita organizzata. I boss mafiosi acquisiscono sempre più potere, tanto che i loro affiliati circolano armati e completamente indisturbati, minacciando e aggredendo le Forze dell’Ordine che sono costantemente impegnate, con coraggio e dedizione, a contrastare questo fenomeno.

A molti mesi dalle prime promesse, gli aiuti tanto decantati dal Governo devono ancora arrivare e la specula su questa inadempienza: sono molti infatti coloro che, a causa della disperazione, si sono rivolti alla organizzata con la speranza di ottenere un sostegno economico immediato.

Per far fronte a questa situazione, oltre ad un intervento tempestivo ed omogeneo da parte dello Stato, la cui mancanza si traduce in un fattore determinante per il diffondersi della malavita, è necessario intraprendere una battaglia culturale. È fondamentale investire nella cultura della legalità per creare un clima di coscienza comune in cui collaborare con le organizzazioni mafiose non può, e non deve, essere considerata una strada percorribile non solo perché illegale, ma perché completamente sbagliato e inaccettabile in un Paese come il nostro che basa le sue radici culturali su importanti valori, primo tra i quali il rispetto della legalità.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,824FansLike
3,699FollowersFollow

Leggi anche

Ue,  Procaccini (FdI-ECR):  “Nuovo Patto Migranti puzza di fregatura. Italia trasformata in immenso campo profughi” 

“La Commissione UE l’ha presentata  come svolta epocale per la  politica migratoria e dell’asilo, a me, per essere onesti, puzza tanto di fregatura”.  È...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Ue,  Procaccini (FdI-ECR):  “Nuovo Patto Migranti puzza di fregatura. Italia trasformata in immenso campo profughi” 

“La Commissione UE l’ha presentata  come svolta epocale per la  politica migratoria e dell’asilo, a me, per essere onesti, puzza tanto di fregatura”.  È...

Casa. Torselli (FdI): “Toscana e Firenze utilizzino ecobonus per ristrutturare le case popolari”

"Il Comune di Firenze dovrebbe prendere esempio da quello di Milano ed utilizzare l'ecobonus previsto dal Governo nel decreto Rilancio per ristrutturare le case...

Ue,  Procaccini (FDI-ECR):  “nuovo patto migranti puzza di fregatura. Italia trasformata in immenso campo profughi”  

“La Commissione UE l’ha presentata  come svolta epocale per la  politica migratoria e dell’asilo, a me, per essere onesti, puzza tanto di fregatura”.  È...

Donazzan (FdI) eletta donna più votata del nuovo Consiglio regionale

Con 10.743 preferenze personali (oltre ai voti annullati perché espressi in liste diverse da quella di Fratelli d'Italia) Elena Donazzan è l'eletta donna più votata del nuovo Consiglio regionale...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x